Cronaca

A 23 anni muore lasciando compagna e due figli piccoli: i suoi organi salveranno altre vite

Donati gli organi di un giovane padre di Andria morto dopo un incidente in bicicletta. Il 23enne lascia la compagna e due figli

Gli organi di un giovane padre di Andria donati per salvare altre vite. Un 23enne, bracciante agricolo di origini rumene, è deceduto in seguito ad un incidente in bicicletta, lasciando da sola la compagna di 21 anni e i loro figli di uno e tre anni.

Andria, donati gli organi di un giovane padre morto a 23 anni

Come riportato da Fanpage, il giovane è stato soccorso ieri – mercoledì 21 aprile –  quando era ancora cosciente e trasferito prima a Barletta e poi ad Andria. Purtroppo le sue condizioni si sono aggravate irrimediabilmente ed è morto. All’ospedale di Andria è stato possibile però eseguire una donazione multiorgano. Il consenso è stato sottoscritto da tutti, genitori compagna e fratello, a sottolineare il profondo desiderio di dare un ultimo sì alla vita di V.M.

La donazione degli organi

Nella sala operatoria diretta dal dottor Nicola Di Venosa si sono avvicendate cinque diversi team di chirurghi: i cardiochirurghi di Napoli hanno prelevato il cuore, l’equipe di Bari ha prelevato il fegato mentre pancreas e un rene sono stati prelevati dall’equipe di Milano dove è in corso un trapianto combinato. L’altro rene è stato prelevato dalla equipe di Foggia mentre le cornee sono state prelevate dalla equipe di oculistica di Andria, diretta dal dottor Fabio Massari, per essere inviate alla Banca degli Occhi di Mestre.

Articoli correlati

Back to top button