Il fantasma di Piazza Bovio di Napoli: la drammatica leggenda

donna fantasma

La donna che, in preda al panico, corre per le strade di piazza Bovio, la drammatica vicenda legata al fantasma che infesta le strade di Napoli

Piazza Giovanni Bovio, conosciuta anche come piazza Borsa, è una piazza di Napoli e come la città è ricca di storie, miti e leggende. Tra quelle legate a questa antica piazza all’inizio del centro storico della città è la leggenda del fantasma della donna che fugge.


donna fantasma


La donna fantasma di Piazza Bovio a Napoli

Si racconta che, proprio in Piazza Bovio o più conosciuta come Piazza Borsa, rinomato centro antico dove il profumo del mare alle spalle dei palazzoni si fonde con quello di caffè proveniente dalle abitazioni nei vicoletti alle spalle di corso Umberto I, alcune sere compaia un fantasma. Si tratta di una donna che, in preda al panico, corre per le strade e per i vicoli che confluiscono su piazza Bovio, con i capelli che le coprono il viso.

Le voci dei vicoli raccontano che quell’anima in pena apparterrebbe ad una donna vissuta nel seicento, che subì uno stupro da parte di mercenari saraceni durante una delle numerose incursioni sulle coste campane. E’ per questo motivo che l’anima continua a correre, a scappare per le strade del quartiere, tormentata ancora dalla paura di quel tragico evento accaduto secoli fa.


piazza bovio


La leggenda drammatica della donna che infesta la Piazza di Napoli

Secondo i racconti, il fantasma è di una donna del Cinquecento, violentata tragicamente dai mercenari saraceni, motivo per cui evidentemente l’anima della vittima continua a scappare per le strade tormentata dalla paura di quanto accaduto secoli fa.

Nessuno è mai riuscito ad avvicinare il fantasma tanto da osservarlo da vicino ma chi racconta di averlo visto sottolinea lo stato di terrore che si avverte nel veder scappare via una donna traumatizzata dalla paura e dal pericolo.

TAG