Cronaca

Egitto, due turiste morte dopo l’attacco di uno squalo nel Mar Rosso

Due donne uccise da uno squalo, shock in Egitto. Una delle vittime è una 68enne della regione del Tirolo, l'altra non è stata identificata

Shock in Egitto dove uno squalo ha ucciso due donne. In particolar modo, due donne sono state aggredite e uccise da uno squalo nel Mar Rosso egiziano. Lo ha annunciato il ministero dell’ambiente locale, precisando che gli attacchi sono avvenuti la scorsa settimana.

Egitto, due donne uccise da uno squalo

“Due donne sono state attaccate da uno squalo mentre nuotavano e sono morte” nella zona di Sahl Hasheesh a sud di Hurghada, ha scritto il ministero su Facebook. L’agenzia di stampa austriaca Apa ha riferito che una delle vittime è una 68enne della regione del Tirolo che era in vacanza in Egitto. L’identità della seconda vittima non è ancora stata confermata.

Il Mar Rosso è una popolare destinazione turistica, dove gli squali sono comuni ma raramente attaccano le persone che nuotano entro i limiti autorizzati. Nel 2018, un turista ceco è stato ucciso al largo di una spiaggia del Mar Rosso. Un attacco simile ha coinvolto un turista tedesco nel 2015. Nel 2010 vicino alla costa di Sharm el-Sheikh un altro attacco degli squali aveva causato la morte di un tedesco ed il ferimento di altri quattro turisti.

L’attacco

L’attacco si sarebbe consumato nei giorni scorsi, prima di sabato 2 luglio. Le due donne – in vacanza in Egitto – stavano facendo il bagno nel mar Rosso quando sarebbero state attaccate da uno squalo. Un attacco rivelatosi fatale per le due turiste, una delle quali è una 68enne originaria del Tirolo. Non si tratta del primo attacco da parte di uno squalo nel Mar Rosso: la costa egiziana, infatti, è nota per essere stata più volte teatro di episodi simili nel corso del tempo, in particolar modo negli ultimi anni.

Articoli correlati

Back to top button