Tv e Spettacoli

Dove è girato Grand Hotel 3? Location e ambientazione

Il 5 settembre c'è stata l'ultima puntata della fiction spagnola

Dopo l’ultima puntata andata in onda domenica 5 settembre, scopriamo dove è stato girato Grand Hotel 3 – Intrighi e Passioni? La fiction in onda su Canale 5. Scopriamo i dettagli sulla nuova programmazione e il nuovo palinsesto Mediaset.

Dove è stato girato Grand Hotel 3?

Le riprese si sono svolte nella penisola della Magdalena, nei pressi dell’ingresso della baia di Santander. Nel profondo estuario si vede la città Santander, in Cantabria. Il comune spagnolo Santander è stato originariamente fondato dai Romani. Presenta diverse importanti architetture, tra cui il palazzo reale della Magdalena e il Palacio de Festivales de Cantabria due Università e un porto naturale. Ricordiamo inoltre che l’appuntamento fisso è per ogni venerdì sera, almeno stando alle ultime anticipazioni.

La trama della fiction

Cosa succede nell’episodio 9, El primer dia, l’ultimo di Grand Hotel 3 finora in Italia? Nel corso della puntata vediamo al fatidico giorno in cui avviene una grande e disastrosa esplosione in seguito alla quale Alicia (Amaia Salamanca) scompare nel nulla perché rapita.

L’hotel, trasformato in un ospedale di fortuna, lotta per far fronte ai numerosi feriti. Nelle prossime puntate ci prepariamo a scoprire il volto del nemico che ha causato l’esplosione, e anche il successivo rapimento di Alicia. Riusciranno alla fine i nostri protagonisti a vivere felici e sereni il loro amore? Non ci resta che attendere la messa in onda della puntata per scoprirlo.

Nell’episodio dal titolo Il primo giorno dopo lo scoppio della bomba Julio è ancora vivo, ma scopre che l’hotel è in condizioni disastrose. Alcune persone hanno perso la vita e molte altre sono state ferite. A preoccupare è però anche la scomparsa di Alicia. Nessuno sembra saperne nulla, nemmeno il detective Ayala. Diego dice che la moglie è sparita di sua spontanea volontà e mostra anche una lettera che dovrebbe valere come prova, ma né Julio che Ayala sembrano crederci.

Articoli correlati

Back to top button