Cronaca

Nuovo dpcm, le regole per spostamenti e seconde case a Natale

Dpcm Natale, cosa prevederà il dpcm per le seconde case. L'intenzione è di limitare il più possibile gli spostamenti

Il dpcm di Natale limiterà il più possibile gli spostamenti. Anche verso le seconde case come ribadito nelle scorse ore dal sottosegretario alla Salute, Sandra Zampa: “Raggiungere le seconde case durante le feste di Natale, non sarebbe di per sé un problema, ma quello che si vuole evitare sono gli spostamenti di massa che generano poi affollamenti”.

Spostamenti a Natale, cosa prevederà il dpcm

Una decisione certa in merito agli spostamenti potrebbe arrivare solo ad inizio dicembre ma l’intenzione è quella di evitare quanto accaduto in estate. Allo stesso tempo si cercherà di conciliare le esigenze familiari e la tutela degli affetti, con i rischi evidenti di una ulteriore diffusione del virus incontrollata.

Sarà possibile raggiungere le seconde case?

Gli spostamenti verso le seconde case resteranno legati in base al colore delle Regioni. Dunque se dovessero esserci ancora zona rossa, in queste sarebbero del tutto vietati gli spostamenti verso le seconde case. A meno che nella seconda abitazione non ci sia un problema reale, come una perdita di acqua, di gas, un danno per il quale bisogna intervenire urgentemente. Nella zona arancione invece ci si può spostare solo dalle 5 alle 22 e solo nel comune dove si risiede.

Se invece la seconda casa si trova in un altro comune in zona arancione o in un’altra regione, si può andare solo per “porre rimedio a situazioni sopravvenute e imprevedibili”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button