Curiosità

Maturità 2019, ecco tutte le tracce dell’esame di stato

Manca ormai pochissimo all’inizio dell’esame di maturità. L’inizio è fissato per il 19 giugno, giorno della prima prova, a cui poi seguirà la seconda prova il 20 giugno. Dopo la conclusione degli scritti e l’uscita con i quadri dei risultati parziali, l’esame si concluderà con il colloquio davanti alla commissione. Ecco le tracce tanto temute dagli studenti.

Maturità 2019, le novità e le tracce

Una delle maggiori novità del colloquio è l’abolizione del lavoro multidisciplinare con cui, fino allo scorso anno, si apriva la prova. Da oggi, al suo posto, ci saranno le tanto rinomate buste a fare da apripista al discorso del candidato, contenente materiale (ad esempio documenti, immagini, testi) che possa essere utilizzato come spunto per un percorso multidisciplinare.

Il materiale contenuto nei plichi sarà preparato dalla commissione in base al documento preparato dal consiglio di classe, che elenca le attività svolte durante l’anno. Il numero di buste che la commissione dovrà preparare sarà di numero uguale a quanti ragazzi compongono la classe più due, cosicché ogni maturando possa scegliere avendo tre opzioni davanti.


maturità2019


Come si svolge l’esame orale di maturità?

Il colloquio prosegue con la relazione che ogni studente dovrà presentare sull’esperienza di alternanza scuola-lavoro svolta, oggi “Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento”.

Si passa quindi alla terza fase, volta a testare le conoscenze acquisite durante le attività svolte nell’ambito dei progetto su Cittadinanza e Costituzione.

A conclusione del colloquio, la commissione commenterà con il candidato le prove scritte, analizzando scelte ed eventuali errori.


esame-maturità


Durata e punteggio

L’esame orale potrà avere una durata massima di 60 minuti. La commissione avrà a disposizione venti punti da assegnare a ogni candidato nella valutazione della prova orale, esattamente come per la prima e per la seconda prova.

Le tracce

  • 8.45 – Arrivano le prime tracce
  • A1: Ungaretti ‘Il porto Sepolto’ dalla raccolta l”Allegria’ del 1942.

“Ogni mio momento
io l’ho vissuto
un’altra volta
in un’epoca fonda
fuori di me
Sono lontano colla mia memoria
dietro a quelle vite perse
Mi desto in un bagno
di care cose consuete
sorpreso
e raddolcito
Rincorro le nuvole
che si sciolgono dolcemente
cogli occhi attenti
e mi rammento
di qualche amico
morto
Ma Dio cos’è?
E la creatura
atterrita
sbarra gli occhi
e accoglie
gocciole di stelle
e la pianura muta
E si sente
riavere”

 

 

  • A2: Leonardo Sciascia con Il Giorno della Civetta”;

    Nel brano si contrappongono due culture: da un lato quella della giustizia, della ragione e dell’onesta, rappresentata dal capitano dei Carabinieri Bellodi, e dall’altro quella dell’omertà e dell’illegalità; è un tema al centro di tante narrazioni letterarie, dall’Ottocento fino ai nostri giorni, e anche cinematografiche, che parlano in modo esplicito di organizzazioni criminali, o più in generale di rapporti di potere, soprusi e ingiustizie all’interno della società. Esponi le tue considerazioni su questo tema, utilizzando le tue letture, conoscenze ed esperienze.

  • B1: Testo da Tommaso Montanari: Istruzioni per l’uso del futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà;
  • B2: Steven Sloman – Philip Fernbach: l’Illusione della conoscenza;

    Gli autori illustrano un paradosso dell’età contemporanea, che riguarda il rapporto tra la ricerca scientifica, le innovazioni tecnologiche e le concrete applicazioni di tali innovazioni. Elabora le tue opinioni al riguardo sviluppandole in un testo argomentativo in cui tesi ed argomenti siano organizzati in un discorso coerente e coeso. Puoi confrontarti con le tesi espresse nel testo sulla base delle tue conoscenze, delle tue letture e delle tue esperienze personali.

  • B3: Corrado Stajano: l’eredità del Novecento;

    Dopo aver analizzato i principali temi storico-sociali del XX Secolo, Corrado Stajano fa riferimento all’insicurezza e allo sconcerto che dominano la vita delle donne e degli uomini e che non lasciano presagire “quale sarà il destino umano dopo il lungo arco attraversato dagli uomini in questo secolo”. Ritieni di poter condividere tale analisi, che descrive una pesante eredità lasciata alle nuove generazioni? A distanza di oltre 20 anni dalla pubblicazione del saggio di Stajano, pensi che i nodi da risolvere nell’Europa di oggi siano mutati? Illustra i tuoi giudizi con riferimenti alle tue conoscenze, alle tue letture, alla tua esperienza personale e scrivi un testo in cui tesi e argomenti siano organizzati in un discorso coerente e coeso.

  • C1: Testo del Prefetto Luigi Viana in occasione delle celebrazioni del trentennale dell’uccisione del prefetto Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, della moglie Emanuela Setti Carraro e dell’agente Domenico Russo;

 

  • C2: Tra sport e storia articolo di Cristiano Gatti pubblicato su Il Giornale, che parla della vittoria al Tour de France di Gino Bartali nel 1948, avvenuta in un momento di forte tensione dopo l’attentato a Togliatti.

 

  • 8.35 – Pubblicata la chiave per l’apertura del plico telematico della prima prova.

Articoli correlati

Back to top button