Cronaca

Hamburger contaminato da escherichia coli, muore dopo 8 anni di agonia

Muore a 10 anni dopo aver mangiato un hamburger contaminato. Il bambino francese ha passato 8 anni su di una sedia a rotelle in stato vegetativo. Ad oggi la famiglia non è stata ancora risarcita.

Hamburger contaminato, muore dopo 8 anni di agonia

Otto anni dopo aver mangiato un hamburger contaminato da escherichia coli è morto il piccolo Nolan, uno dei bambini francesi al centro dello scandalo che ha colpito il Paese transalpino nel 2011.

Il bimbo, di Breteuil dans l’Oise, si era ammalato a 23 mesi, dopo aver mangiato un hamburger comprato in un supermercato. Da allora, per tutti questi anni, ha vissuto un inferno, avendo bisogno di una assistenza continua, non potendo correre e giocare come tutti i bambini della sua età.

Domenica 15 settembre è deceduto dopo essere stato ricoverato in ospedale per una forte febbre.

Il caso che ha scosso la Francia e il mondo

Nel 2011 18 persone si erano ammalate dopo aver consumato lo stesso lotto di carne contaminata dal batterio fecale escherichia coli, la cui intossicazione può provocare gastroenteriti anche emorragiche, dolori addominali, vomito e febbre, con rischi di complicanze renali e neurologiche. Tra loro, purtroppo, anche diversi bambini.

Nel 2017 per questo scandalo è stato condannato a tre anni di prigione l’allora dirigente della società SEB-Cerf, fornitrice della carne contaminata.

Il giudice ha stabilito anche un risarcimento di diversi milioni di euro alla famiglia di Nolan. Ad oggi, però, spiega l’avvocato della famiglia del bimbo a France Tv Info, i genitori del piccolo non hanno ricevuto nulla.

Mostra di più

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio