Cronaca

Esplosione in garage a Carpi: morto il 27enne Giovanni Bozzolo

Giovanni Bozzolo era un professore di Matematica in servizio a Carpi ma nato a Tropea, provincia di Vibo Valencia

Si chiamava Giovanni Bozzolo il giovane morto nell’esplosione avvenuta nella serata di oggi, giovedì 23 dicembre, a Fossoli, frazione di Carpi in Emilia Romagna. Bozzolo aveva 27 anni ed era un professori di matematica. Grava l’amico che era con lui che versa in gravi condizioni.

Esplosione a Carpi: morto sul colpo Giovanni Bozzolo

Stando a quanto si apprende, un incendio avrebbe innescato una potente esplosione all’interno di un garage in via Mar Tirreno. Bozzolo e un suo amico stavano tentando di riparare un’automobile nel garage quando, tra le 20 e le 21, una scintilla avrebbe incendiato una tanica di benzina. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione locale e anche sanitari del 118, che hanno chiesto l’invio di un’eliambulanza per soccorrere i due feriti. Sul posto anche i pompieri che hanno provveduto a spegnere il rogo per facilitare le operazioni di recupero dei due feriti.

Chi era Giovanni Bozzolo, morto nell’esplosione nel suo garage

Giovanni Bozzolo era un professore di Matematica in servizio proprio a Carpi. Arrivava da Tropea, provincia di Vibo Valentia in Calabria. Il ragazzo aveva conseguito una Laurea Magistrale in Matematica ed era docente di Matematica e Fisica. “C’è una sola chiave per leggere la vita, ed è l’ironia“, scriveva sulla sua pagina Facebook.

Si era trasferito a Carpi lo scorso settembre, all’inizio dell’anno scolastico. Lui è morto praticamente sul colpo, carbonizzato. Il suo amico, di cui resta per ora sconosciuta l’identità, è rimasto gravemente ferito. Soccorso, è stato trasferito in eliambulanza presso il centro grandi ustionati dell’ospedale Bufalini di Cesena con un’eliambulanza. Non è chiaro se l’uomo sia tuttora in pericolo di vità.

Articoli correlati

Back to top button