Esplosioni Beirut, Trump: “Dirigenti Usa pensano a un attentato”

esplosioni-beirut-trump-dirigenti-usa-attentato

"Sembra essere un terribile attacco". Ad affermarlo Donald Trump dalla Casa Bianca a qualche ora dalle devastanti esplosioni a Beirut

Sembra essere un terribile attacco“. Ad affermarlo Donald Trump dalla Casa Bianca a qualche ora dalle devastanti esplosioni che ieri hanno riportato il terrore a Beirut con decine di morti e migliaia di feriti. Ma tre fonti del Dipartimento della Difesa – coperte da anonimato – hanno poi riferito alla Cnn di non aver visto indicazioni sulla possibilità che le terribili esplosioni siano frutto di un attacco.

Beirut, Trump: “Sembra terribile attacco”

Una fonte ha sottolineato come, se ci fossero state indicazioni in tal senso, sarebbero immediatamente scattate misure rafforzate per le truppe e gli asset Usa nella regione e secondo la fonte – almeno fino al momento delle dichiarazioni – non c’è nulla di tutto ciò.

Trump ha garantito che “gli Stati Uniti sono pronti a dare aiuto al Libano” e poi ha aggiunto: “Ho incontrato alcuni dei nostri generali e sembra di capire che non si sia trattato di un qualche tipo di incidente“. “Sembra essere secondo loro – ha proseguito – lo sapranno meglio di me, sembrano pensare che sia stato un attacco.

Una bomba di qualche tipo”. E, riferisce ancora la Cnn citando due fonti del Dipartimento di Stato, dopo le dichiarazioni di Trump funzionari libanesi hanno sollevato preoccupazioni con i diplomatici americani per l’uso della parola “attacco”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG