Meteo

Estate 2020, secondo gli esperti previsto caldo record

L’inverno è stato mite, con scarse piogge e con temperature piuttosto elevate per la stagione, e gli esperti iniziano a temere la possibilità di un estate dominata da un caldo record nel 2020. La situazione meteoclimatica dei prossimi mesi potrebbe infatti essere piuttosto tragica dominata da temperature molto elevate.

Meteo, nel 2020 l’estate più calda dell’ultimo secolo

Gli ultimi aggiornamenti meteo stagionali stanno confermando sempre più il fatto che la prossima estate 2020 sarà dominata dagli anticicloni nord-africani, e la prossima stagione potrebbe rimanere agli annali come la più calda dell’ultimo secolo, caratterizzata da caldo e afa che si protrarranno per molto tempo.

Estate 2020: caldo record

L’estate del 2020 potrebbe, già da ora, avere molte somiglianze con la stessa stagione del 2003, che passò alla storia per essere una delle più calde di sempre. Le tendenze di questi mesi infatti evidenziano alcune anomalie termiche con un’aumento di +1,5° C rispetto per il bimestre giugno-luglio, agosto invece potrebbe essere leggermente più fresco.

Trombe d’aria, grandinate e bombe d’acqua estive

A far temere gli esperti sono anche le possibilità di fenomeni estremi come Trombe d’aria, violente grandinate e vere e proprie bombe d’acqua, sempre più frequenti negli ultimi anni anche alle nostre latitudini.

Le previsioni meteo per l’estate

Tutti gli indizi sembrano dunque far supporre che la prossima estate 2020 assisteremo ad un caldo record con scenari abbastanza estremi, gli esperti stanno cercando di capire il possibile impatto del stratwarming, che potrebbe stravolgere ulteriormente il clima su scala europea. Per quanto non si possa avere la certezza matematica, il Centro Europeo, con sede a Reading, sembra convinto che l’estate 2020 potrà essere associata ad afa e temperature molto alte.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto