Economia

Ethereum con il Merge influirà sul futuro delle altre blockchain

Cryptosmart la start up al 100% italiana ci parla del futuro attraverso Ethereum che è disponibile sulla propria piattaforma accanto ad altre criptovalute

Cryptosmart la start up al 100% italiana ci parla del futuro attraverso Ethereum che è disponibile sulla propria piattaforma accanto ad altre criptovalute. Ethereum è davvero diventato oggetto di discussione ma si è rivelato un punto di forza nel settore con l’imminente Merge alle porte, la modifica  che consentirà di convertire da un metodo proof of work ad un meccanismo proof of stake, decisamente più ecologico avrà un impatto decisivo sulle altre blockchain.

Dopo la fusione Ethereum potrà avvalersi della nomina di criptovaluta molto efficiente da un punto di vista energetico ed ecologico poiché si prevede che il costo di energia diminuirà del 99%.

Cryptosmart, considerato miglior exchange italiano, è una società nata nel 2021 ed è stata creata con lo scopo di offrire un servizio nel settore crypto che in Italia non esisteva e anche per fare avvicinare  a questo mondo, non soltanto gli investitori,  ma anche le persone comuni e i  piccoli risparmiatori.

La finanza deve essere democratica e per questo motivo tutti possono avere accesso e l’azienda Cryptosmart opera in totale sicurezza e con la massima trasparenza nel rispetto delle leggi italiane ed europee, regolarmente iscritta ad OAM e con la sede legale a Perugia.

Il mondo della blockchain è in continua evoluzione e le continue modifiche apportate sono sotto l’attenta osservazione di chi opera nel settore e gli imprenditori esperti  che stanno al timone di Cryptosmart sono sempre aggiornati per poter dare un servizio adeguato e degno di fiducia ai propri utenti.

In questo momento c’è una particolare attenzione da parte di tutti sulla blockchain  di Ethereum e si prevede una riduzione di utilizzo delle altre blockchain dopo il Merge.

Durante la KBW Korea Blockchain Week 2022 alcune personalità presenti ne hanno discusso e hanno fatto delle previsioni al riguardo.

Alex Svanevik, CEO di Nansen in vista del Merge ritiene che questo evento influenzerà le altre blockchain e secondo lui ultimamente abbiamo assistito ad un “spillover”, cioè un graduale trasferimento dal network Ethereum verso altre blockchain più veloci .

I nuovi arrivati del settore interessati ad acquistare e vendere gli NFT non erano disposti a pagare le elevate somme dovute alle elevate gas fee di Ethereum e per questo motivo la domanda per gli NFT si è riversata sulle altre blockchain dove le commissioni erano più basse .

A tal proposito Svanevik afferma: “Sarà interessante vedere fino a che punto questi altri network continueranno ad avere una domanda, dato che gran parte del interesse è stato guidato dall’effetto spillover. Potrebbero registrare un utilizzo molto ridotto in futuro”

Dopo il Merge di Ethereum Svanevik crede che molte altre blockchain concorrenti cesseranno di esistere: “Molti network probabilmente diverranno chain fantasma, quasi totalmente vuoti. Ma penso che altre blockchain riusciranno a trovare una propria nicchia”.

Vitalik Buterin il co-founder Ethereum ha affermato alla stessa conferenza che i prossimi 10 anni trasformeranno Ethereum e lo spazio crittografico e ha fatto presente che il passaggio dal meccanismo proof of work al meccanismo proof of stake ridurrebbe le tariffe del gas.

Ha anche detto che si aspetta che più persone effettuino  pagamenti con Ethereum per le transazioni quotidiane nei prossimi due anni, una strategia futura di crescita mainstream di Ethereum.

Vitalik spiega anche il motivo del declino di popolarità dei pagamenti in criptovalute in generale dal 2018 ad oggi: “Dopo il 2018, i pagamenti in criptovalute sono diventati meno popolari ed è abbastanza chiaro che le commissioni sono uno dei motivi del calo della popolarità”

Secondo Vitalik dopo la fusione Merge, che dovrebbe avvenire durante l’ultima settimana di settembre ne è convinto del miglioramento della rete Ethereum: “In futuro, con i rollup, con tutti i miglioramenti all’efficienza, i costi di transazione potrebbe scendere a 0,05 USD o addirittura a 0,02 centesimi“.

Considerati gli ultimi sviluppi nel settore crypto è molto evidente che il futuro della tecnologia Blockchain di Ethereum che è sempre in continua trasformazione  avrà un impatto forte sul restante delle Blockchain e ci sarà una selezione naturale delle stesse.

Articoli correlati

Back to top button