Cronaca

Europei 2020 e la guerra della Coca Cola: il ct russo sfida Ronaldo e beve la bibita in conferenza stampa

Il gesto di Ronaldo non era rimasto isolato. Dopo di lui lo stesso ha fatto l’azzurro Locatelli

Continua il caso Coca Cola agli Europei 2020. Dopo il gesto di Cristiano Ronaldo che ha spostato le bottigliette dello sponsor invitando a bere acqua, il ct della Nazionale russa sfida il campione con il gesto diametralmente opposto. Stanislav Cherchesov ha stappato una bottiglia per poi berla di fronte ai giornalisti in conferenza stampa.

Caso Coca Cola agli Euro 2020: la Uefa invita a rispettare le regole

La Uefa ha “ricordato alle federazioni coinvolte che ci sono degli obblighi” chiarendo che in questi casi la multaè una possibilità“: “Per primo lo ha fatto Ronaldo, poi Pogba per motivi religiosi. Noi abbiamo comunicato con le federazioni coinvolte: abbiamo ricordato che i ricavi degli sponsor sono importanti per il torneo e il calcio europeo“. I calciatori sono obbligatia rispettare le regole del torneo attraverso le federazioni”. La Uefanon punirà mai un giocatore direttamente: lo faremo sempre attraverso le federazioni. Abbiamo un regolamento firmato dai partecipanti, che sono le federazioni”.

Articoli correlati

Back to top button