CuriositàGossipTv e Spettacoli

Eurovision Song Contest 2022: il look di Mahmood e Blanco

Scopriamo il look dei cantanti per la finale

Eurovision Song Contest 2022, scopriamo il look e i vestiti di Mahmood e Blanco per la finale su Rai Uno. Sabato 14 maggio 2022 andrà in onda la finale dell’Eurovision 2022 su Rai Uno. Scopriamo nel dettaglio il look della presentatrice. L’Eurovision di quest’anno si svolgerà al PalaOlimpico di Torino, in Italia.

Eurovision Song Contest 2022: look di Mahmood e Blanco

Mahmood e Blanco hanno scelto due stilisti diversi per i look delle serate dell’Eurovision 2022. Blanco veste la Valentino Pink PP Collection di Pierpaolo Piccioli, mentre Mahmood ha scelto il designer americano Willy Chavarria per firmare il proprio outfit. Per la prima serata dell’Eurovision Song Contest 2022, i cantanti hanno optato per due look: abito nero con un trench in pelle firmato Prada per Mahmood, abito bianco con la maglia trasparente firmato Valentino per Blanco.

Per il secondo look, Blanco ha indossato una camicia e pantaloni over size con paillettes, sempre Valentino, mentre Mahmood ha indossato una casacca rossa e nera con bermuda abbinati di Raf Simons, lasciando i calzettoni in vista. Per la finale, Mahmood ha optato per un completo total black, mentre Blanco ha indossato un completo in maglia tempestato di paillettes.

mahmood blanco

Il video dell’esibizione di Mahmood e Blanco

Di seguito vi lasciamo il video dell’esibizione di Mahmood e Blanco per la finale dell’Eurovision 2022

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Eurovision Song Contest (@eurovision)

Come seguire l’Eurovision

Le tre serate di Eurovision Song Contest 2022 vanno in onda il 10, 12 e 14 maggio 2022 in prima serata su Rai 1 e in streaming su RaiPlay. L’Eurovision Song Contest 2022 viene trasmesso in Eurovisione, quindi in contemporanea con gli altri Paesi europei, e si svolge interamente in lingua inglese: i tre conduttori infatti non presentano l’evento in italiano, ma su Rai Uno è disponibile la traduzione simultanea in italiano con commento di Gabriele Corsi, Cristiano Malgioglio e Carolina Di Domenico.

Articoli correlati

Back to top button