CuriositàSanremo 2023

FantaSanremo 2023, la guida: come, dove iscriversi, come si gioca

Manca meno di un mese al Festival di Sanremo 2023 e già si parla del FantaSanremo

FantaSanremo 2023, la guida: come, dove iscriversi, come si gioca. Ecco tutto quello che c’è da sapere. Infatti, sappiamo che manca meno di un mese a Sanremo 2023. La kermesse di Rai 1, inizierà a partire dal 7 all’11 febbraio 2023.

FantaSanremo 2023, la guida: come e dove iscriversi?

C’è tempo fino al 6 febbraio per allestire la propria squadra di cinque componenti. Torna il FantaSanremo, il gioco che fa impazzire gli italiani. Si tratta dell’invenzione di un gruppo di amici marchigiani nel bar Corva da Papalina di Porto Sant’Elpidio, in provincia di Fermo. Possiamo dire che è una sorta di “Fantacalcio musicale” che nel 2021 è approdata sul web con un vero e proprio sito ufficiale, diventando fin da subito un cult, seguitissimo da molti.

Ma di cosa si tratta? E’ un gioco e consiste nel creare una squadra virtuale composta da cinque cantanti tra quelli in gara a Sanremo 2023. L’obiettivo, durante le serate della competizione musicale, è quello di accumulare più punti possibili all’interno della Lega nazionale, o locale creata di proposito per sfidare amici e conoscenti. Fra i vip che hanno già dichiarato la loro partecipazione al FantaSanremo 2023, sappiamo che la più attiva è Emma Marrone.

Per iscriversi, basta effettuare l’accesso al sito ufficiale del FantaSanremo. Bisogna iscriversi col proprio indirizzo e-mail, o tramite un account Google, e comporre la propria squadra. Per le iscrizioni c’è tempo fino a lunedì 6 febbraio alle ore 23.59. Il gioco è del tutto gratuito. I cinque componenti della propria squadra, possono essere “comprati” con una moneta virtuale, il baudo, in onore di Pippo Baud. Il famoso e storico presentatore del Festival. Dopo la registrazione, ogni giocatore ha a disposizione 100 baudi per formare il proprio team e scegliere un capitano.

Come si gioca: le regole

Il gioco entra nel vivo con l’inizio dello spettacolo musicale. Chi gestisce il sito ha il compito di aggiornare il punteggio di ogni singolo artista per ogni serata del Festival di Sanremo. Naturalmente, per fare questo, deve fare molta attenzione durante la diretta. Per accumulare punti, infatti, ciascuno dei big deve compiere delle azioni, che possono essere volontarie o meno, sul palco dell’Ariston. Quali sono? Ecco che scopriamo l’elenco di bonus e malus per guadagnare o perdere i preziosissimi punti. Nel caso del capitano scelto, questi raddoppiano.

I bonus e i malus

L’elenco dei malus va dagli errori più semplici, come sbagliare il nome di un artista o di un brano, alle situazioni più assurde. Per esempio, esiste la rottura dell’abito che porta -10 punti, la caduta o spostamento vistoso della dentiera (-25), la caduta del parrucchino o spostamento del riporto (-25), la bestemmia in diretta (-66,6). L’inciampo sulla famosa scalinata dell’Ariston equivale a -30 punti, mentre pronunciare la parola “Fantasanremo” equivale a -10 punti.

I bonus, invece, si dividono in diverse categorie: bonus posizioni in classifica, premi della Critica, bonus ad personam, bonus serali, bonus Premium. I più noti e variegati sono sicuramente i bonus serali, accumulabili dunque per ogni serata. Citiamo i più divertenti: “batti il cinque con Gianni Morandi” che vale 10 punti, “dirige l’orchestra Beppe Vessicchio” (+25). Il Bonus Pelù (in onore a Piero Pelù) è quando l’artista sottrae la borsetta o un effetto personale a un membro del pubblico e vale 20 punti.

Articoli correlati

Back to top button