Cronaca

Milano, polizia multa in diretta tv i ristoratori che protestano: è polemica

Multati ristoratori milanesi in protesta questa mattina all’Arco della Pace durante il collegamento con “L’Aria che tira di La7”. Una manifestazione interrotta dalla Polizia con gli agenti della Digos che hanno identificato e multato una quindicina di partecipanti costretti a pagare delle sanzioni da 400 euro l’una per aver violato il divieto di assembramento previsto dai vari Dpcm emanati durante l’emergenza sanitaria in corso, l’ultimo dei quali il 26 aprile scorso.

Multati ristoratori milanesi durante una protesta

La decisione degli agenti di sanzionare i ristoratori ha scatenato non poche polemiche. “Hanno multato dei dipendenti, persone che hanno ricevuto 551,40 euro a fronte di una busta paga di 1.400” ha spiegato una ristoratrice presente sul posto. Un’altra donna multata dalla Digos ha raccontato: “Eravamo tutti tranquilli, distanziati e con mascherina. E vengono a farci la multa: noi siamo solo dipendenti, non siamo manco i titolari”. 

“Siamo trattati da delinquenti – hanno protestato due ristoratrici -. Siamo venuti a reclamare i nostri diritti perché non riusciamo più a pagare nulla e ci ritroviamo pure una multa del genere”.

Le reazioni della politica

Matteo Salvini, leader della Lega, ha sottolineato: “Non ho parole!!! Imprenditori e commercianti in piazza a Milano, con mascherine, distanza ed educazione. Risposta dello Stato? 400 euro di multa…… Gli italiani chiedono aiuti e supporto, non multe e burocrazia”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio