Cronaca

Ancora un femminicidio nella notte: uccisa una 34enne di Roveredo, l’omicida è il copmpagno

È il terzo femminicidio in pochi giorni

Omicidio a Roveredo, donna uccisa dal compagno a coltellate nella notte: è il terzo femminicidio in pochi giorni A Roveredo in Piano, una giovane donna 34enne è stata uccisa dal compagno con numerose coltellate inferte al collo. L’uomo, 33 anni, subito dopo si è recato in Questura con le mani ancora sporche di sangue. Si è presentato negli uffici poco prima dell’una, e all’agente di turno ha riferito che, poco prima, nella sua abitazione, aveva avuto una colluttazione con un ladro, sorpreso in casa.

Omicidio a Roveredo, donna uccisa dal compagno

Ancora un femminicidio in pochi giorni, questa volta la vittima è una donna di 34 anni, uccisa a coltellate dal compagno la scorsa notte. L’uomo è andato a costituirsi poco dopo, ma agli agenti ha raccontato di avere le mani sporche di sangue perchè aveva lottato con un ladro, che era entrato in casa. Il poliziotto, però, ha notato come l’uomo avesse le mani insanguinate e con evidenti tagli. L’agente lo ha fatto accomodare, chiedendogli chiarimenti sul suo stato, a quel punto l’ouomo ha menzionato la lite con la moglie.

I soccorsi

Gli agenti della Questura si sono recati nell’abitazione ma, una volta giunti sul posto, hanno trovato la giovane donna riversa su un fianco in camera da letto, senza vita e con ferite da arma da taglio al collo. Sul posto è quindi intervenuto il PM, insieme alla Polizia Scientifica e al medico legale.

La confessione

In Questura, il 33enne, un infermiere, alla luce degli indizi emersi, è stato arrestato per omicidio volontario pluriaggravato. Nel corso della mattinata, negli Uffici della Polizia di Stato, è iniziato l’interrogatorio.

Abitazione sequestrata

L’abitazione della coppia è stata posta sotto sequestro per ulteriori accertamenti, oggi è previsto un nuovo sopralluogo con l’intervento del nucleo Ert, Esperti Ricerca Tracce dell’Unità Analisi Crimine Violento del Gabinetto Interprovinciale della Polizia Scientifica di Padova.

Articoli correlati

Back to top button