Cronaca

Femminicidio a Vicenza: arrestato il marito della vittima

L'uomo è stato trovato nell'abitazione dove viveva insieme alla compagna

Femminicidio a Vicenza: è stato arrestato dai carabinieri Pierangelo Pellizzari, l’uomo accusato di aver ucciso a colpi di arma da fuoco la moglie, Rita Amenze, 30 anni, nella giornata di venerdì 10 settembre. Secondo quanto è emerge dalle indagini, la donna sarebbe stata raggiunta da tre proiettili al volto e uno alle spalle. Scomparso dopo la morte della moglie, si era inizialmente ipotizzato che Pellizzari si fosse tolto la vita.

Donna uccisa dal marito a Vicenza: arrestato

Pellizzari, quando è stato arrestato, stava cercando di entrare nella sua abitazione da una finestra che si affaccia sul pollaio di casa. I rumori hanno allertato i carabinieri che, da ieri, sorvegliavano il luogo e le sue vicinanze. Entrati in casa, hanno sorpreso e identificato l’uomo.

La vicenda

Amenze è stata uccisa intorno alle sette del mattino di ieri nel piazzale dell’azienda di inscatolamento di funghi dove lavorava. Appena scesa dalla sua auto, la vittima, che stava per iniziare il turno di lavoro, sarebbe stata raggiunta dal suo assassino. L’uomo, riportano alcuni testimoni, sarebbe poi salito a bordo della sua auto per allontanarsi dal luogo del delitto. Al vaglio degli investigatori le riprese di un video che ritrarrebbe l’assassino mentre beve un caffè in un bar poco prima dell’omicidio.

Articoli correlati

Back to top button