Cronaca

Fuga d’amore, si inventano di essere positivi al Coronavirus: fanno chiudere una caserma, denunciati 16enni

Reggio Emilia, due fidanzatini di 16 anni sono scappati insieme per una notte, i genitori lanciano l’allarme ai carabinieri e i militari, al ritorno della coppia, li convocano in caserma. I due sostengono di stare male e dicono di avere il sospetto di essere stati in contatto con un paziente positivo al Coronavirus. I carabinieri, per precauzione, sono costretti a chiudere la caserma per alcune ore. Era tutto falso.

Due fidanzatini fingono di avere il Coronavirus: chiude caserma dei carabinieri

I fidanzatini sono stati denunciati e sono stati segnalati alla Procura di Repubblica presso il tribunale per i minorenni di Bologna e dovranno rispondere dei reati di procurato allarme e interruzione di pubblico servizio per la chiusura della caserma dei carabinieri del paese per oltre quattro ore.


Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto