Cronaca

Fuga d’amore, si inventano di essere positivi al Coronavirus: fanno chiudere una caserma, denunciati 16enni

Reggio Emilia, due fidanzatini di 16 anni sono scappati insieme per una notte, i genitori lanciano l’allarme ai carabinieri e i militari, al ritorno della coppia, li convocano in caserma. I due sostengono di stare male e dicono di avere il sospetto di essere stati in contatto con un paziente positivo al Coronavirus. I carabinieri, per precauzione, sono costretti a chiudere la caserma per alcune ore. Era tutto falso.

Due fidanzatini fingono di avere il Coronavirus: chiude caserma dei carabinieri

I fidanzatini sono stati denunciati e sono stati segnalati alla Procura di Repubblica presso il tribunale per i minorenni di Bologna e dovranno rispondere dei reati di procurato allarme e interruzione di pubblico servizio per la chiusura della caserma dei carabinieri del paese per oltre quattro ore.


Articoli correlati

Back to top button