Tv e Spettacoli

Adam Driver sarà Enzo Ferrari nel nuovo film di Michael Mann

Il progetto del regista si è finalmente concretizzato

Dopo anni si concretizza il progetto del regista Micheal Mann, con un film su Enzo Ferrari, che sarà interpretato da Adam Driver come protagonista. Le riprese del film inizieranno in primavera in Italia. Nel cast anche Penelope Cruz e Shailene Woodley. 

Nuovo film su Enzo Ferrari: Adam Driver protagonista

Arriva finalmente il via per la realizzazione del sogno del regista Michael Mann di girare un film su Enzo Ferrari. A maggio prenderanno il via le riprese del biopic che sarà ambientato durante il 1957, anno fondamentale, con un racconto intrecciato tra la vita privata del mito della casa automobilistica e quella legata alle corse, con la terribile edizione della Mille Miglia.

Al fianco di Driver, che di recente ha interpretato il ruolo di Maurizio Gucci in House of Gucci ci sarà Penelope Cruz, nei panni della moglie Laura, mentre Shailene Woodley di Big Little Lies si è unita al cast per interpretare l’amante Lina Lardi.

Lo stesso regista ha dichiarato: “Poter avere con me questi straordinari artisti e riportare in vita questi iconici personaggi nell’area di Modena e dell’Emilia Romagna dove sono vissuti è un sogno che finalmente si avvera”.  La sceneggiatura del film è firmata da Troy Kennedy Martin e Mann adattata dal libro di Brock Yates Enzo Ferrari – The Man and the Machine. Ecco la prima foto dell’attore sul set:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ADAM DRIVER UPDATES (@adamdriverupdates)

La trama del film

Per quanto riguarda la trama, nella pellicola si torna al 1957 e alla drammatica estate in cui tutte le forze nella vita di Enzo Ferrari, incendiarie e imprevedibili come le auto da corsa che costruiva, entrarono in rotta di collisione. L’azienda automobilistica che aveva costruito dal niente dieci anni prima insieme alla moglie stava per finire in bancarotta. Il matrimonio tempestoso tra i due aveva già sofferto l’anno prima per la morte del figlio Dino mentre Piero, l’altro figlio di Ferrari nato da una storia d’amore durante la guerra e a quel punto dodicenne, voleva conoscere il suo posto nel mondo.

Enzo decise di scommettere il tutto per tutto su una gara, la Mille Miglia, corsa tragica e leggendaria: le auto della Scuderia vinsero il primo, secondo e terzo posto, ma la gara fu funestata da un devastante incidente, quando la ruota anteriore di un’altra Ferrari con lo spagnolo Alfonso de Portago al volante e il navigatore Edmund Nelson esplose e l’auto si schiantò contro un palo del telefono falciando la folla lungo la strada. Portago e Nelson morirono sul colpo, ma persero la vita anche dieci spettatori tra cui cinque bambini e altre venti persone rimasero ferite. Tristemente noto come Tragedia di Guidizzolo, segnò la fine della Mille Miglia, ma finì anche l’unione tra Enzo e Laura che aveva scoperto gli antichi segreti del marito.

Articoli correlati

Back to top button