Cronaca

Fisher Price, 32 bambini morti: ritirate dal mercato 5 milioni di culle

La Fisher Price ha deciso di ritirare dal mercato 5 milioni di culle a causa delle numerosi morti verificatesi negli ultimi anni. Si contano 32 bambini deceduti in 10 anni.

Fisher Price ritira dal mercato 5mila culle

Sono almeno 32 i bambini morti negli ultimi anni per un probabile soffocamento: questo haspinto la Fisher Price a ritirare dal mercato quasi 5 milioni di culle.

La decisione della prestigiosa ditta di prodotti e giocattoli per i più piccoli dopo le segnalazioni che hanno collegato il prodotto agli incidenti.  Una decisione presa con la Federal Consumer Product Safety Commission che ha rivolto un invito ai genitori a non usare più questo prodotto e “a contattare immediatamente la Fisher Price”.

Secondo l’associazione dei consumatori i piccoli sono morti dopo essersi rotolati nella culla ed essere finiti a faccia in giù o di fianco, quando non erano legati con le cinture. Si tratta di bambini di appena tre mesi. “Vogliamo che i genitori di tutto il mondo sappiano che la sicurezza sarà sempre una pietra angolare della nostra missione, che ci impegniamo a rispettare questi valori e continueremo a dare priorità alla salute, alla sicurezza e al benessere dei bambini e dei bebè in età prescolare che utilizzano i nostri prodotti”, ha dichiarato Chuck Scothon, direttore generale della Fisher-Price che   ha difeso la sicurezza delle sue culle, rilevando che in base agli incidenti segnalati  il prodotto “è stato utilizzato in modo contrario alle avvertenze”, cioè senza l’utilizzo delle cinture.

Articoli correlati

Back to top button