Cronaca

Coronavirus, Briatore contro Conte: “Decreto paranoico, ho licenziato mille persone”

Flavio Briatore attacca Giuseppe Conte in piena emergenza coronavirus. L’imprenditore di Verzuolo è stato ospite della trasmissione Stasera Italia su Rete 4 commentando l’emergenza sanitaria che ha colpito il Paese e, di conseguenza, l’economia.

Flavio Briatore e l’emergenza coronavirus

“Conte deve tirare fuori le palle, quando vedo quelli che gestiscono il paese mi tocco. Se io devo chiudere non perché ho lavorato male ma perché me lo dice lo Stato, il governo deve prendersi carico degli operai che non possono più lavorare. Prenditi carico dei dipendenti, dei contributi, tutto…altro che rinvio dell’iva di 4 giorni”.

Il decreto

“Questo non è un decreto cura Italia ma un decreto della vergogna. L’Italia con questo decreto farà a pezzi tutte le aziende. In questi giorni ho licenziato e messo a casa più di mille persone, questi non sanno cosa fanno.

Noi la guerra non l’abbiamo vista, abbiamo visto dei filmati ma io dico: meglio essere a casa annoiati che essere intubati. È una guerra, ma io sono convinto che se stiamo tutti in casa per 15 giorni le cose migliorano, perché il virus non si espande per aria ma per contatto”.

Leggi anche:

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button