Cronaca

Focolai di poliomielite a New York, Israele e Regno Unito. Oms: “Occorre vaccinarsi”

Il poliovirus ha trovato la sua strada verso individui suscettibili nelle comunità poco vaccinate

L’Oms, dopo i nuovo focolai di poliomielite a New York, Israele e Regno Unito, ribadisce la necessità di effettuare i vaccini.

Focolaio di poliomielite: “Occorre vaccinarsi”

La malattia mortale, che in passato ha colpito decine di migliaia di bambini ogni anno, si sta diffondendo a Londra, a New York e Gerusalemme per la prima volta dopo decenni. Il virus rilevato a New York è geneticamente legato a quelli in Israele e Regno Unito, stando a quanto riferisce l‘Oms, avvertendo che i recenti casi nel mondo rappresentano “un campanello d’allarme per tutti”.

L’appello dell’Oms

Da qui, l’appello a vaccinarsi per eradicare il virus a livello globale. “Tutti coloro che non sono vaccinati, o i cui figli hanno saltato le vaccinazioni programmate, dovrebbero effettuare la vaccinazione il prima possibile. I vaccini contro la poliomielite si sono dimostrati molto efficaci e sicuri“, ha affermato il direttore dell’Oms Europa, Hans Kluge, facendo il punto sulle emergenze di salute pubblica nella regione europea e sugli interventi da mettere in campo nei prossimi mesi.

La copertura vaccinale

Nonostante l’elevata copertura vaccinale antipolio complessiva, ha sottolineato Kluge, “il poliovirus ha trovato la sua strada verso individui suscettibili nelle comunità poco vaccinate“. “I vaccini contro la poliomielite si sono dimostrati molto efficaci e molto sicuri”, ha ricordato Kluge.

Articoli correlati

Back to top button