Cronaca

Incredibile parto gemellare: sorelline condividono sacco amniotico e placenta

Raro parto gemellare al Policlinico di Foggia. Le due sorelline hanno condiviso sacco amniotico e placenta

Un rarissimo parto gemellare all’ospedale di Foggia. In particolar modo, presso la struttura complessa di Ginecologia ed Ostetricia Universitaria del “Policlinico Foggia”, diretta da Luigi Nappi, sono nate, con parto cesareo, alla 33° settimana, da gravidanza gemellare Monocoriale Monoamniotica, cioè due feti in uno stesso sacco e stessa placenta, due gemelline rispettivamente di 1600 e di 1500 grammi.

Foggia, raro parto gemellare all’ospedale

L’evento può essere considerato straordinario perché tali gravidanze gemellari sono rarissime, in quanto hanno una incidenza dell’0,08 x 1000 rispetto alle gravidanze totali, sia singole che multiple. Inoltre, tali gravidanze sono considerate ad alto rischio perché possono raggiungere anche il 50% della mortalità fetale intrauterina.

La straordinarietà dell’evento è giustificata anche dall’epoca gestazionale del parto che non va oltre la 34° settimana per l’aumentato rischio di morte intrauterina del feto del 10% per ogni settimana in più di gestazione.
La gravidanza è stata seguita sin dalla 12° settimana presso l’Ambulatorio di Diagnosi Prenatale e Medicina Materno Fetale universitaria della Struttura Complessa di Ginecologia ed Ostetricia Universitaria del “Policlinico Foggia”. L’équipe operatoria è stata composta dal Dott. Lorenzo Vasciaveo, Responsabile dell’Ambulatorio di Medicina Materno Fetale, dalla Dott.ssa Graziana De Lucia e dalla Dott.ssa Erika Zanzarelli e dall’Anestesista Dott. Potito Salatto.

Le condizioni della gemellina

Le due gemelline sono attualmente ricoverate presso la Struttura Complessa di Terapia Intensiva Neonatale, diretta da Gianfranco Maffei, dove sono seguite con la consueta grande attenzione e competenza.
La mamma e le gemelline stanno bene e si è in attesa del raggiungimento del peso adeguato per le dimissioni delle piccoline.

Articoli correlati

Back to top button