Cronaca

Amiche travolte in bici da un’auto, dopo Amelia morta anche la 35enne Luigia

Foggia, ragazze investite in bici: Luigia Boccamazzo è morta. Le due ragazze si trovavano lungo la strada provinciale

Dolore a Foggia dove è morta Luigia Boccamazzo, la ragazza di 35 anni morta mentre si trovava in sella alla sua bici lungo la strada provinciale 5 che da Lucera conduce a Pietramontecorvino, nel Foggiano. La donna è deceduta dopo tre giorni di agonia. Si tratta della seconda vittima del tragico incidente avvenuto nella notte tra domenica e lunedì scorsi: nel violento impatto era infatti rimasta uccisa la 23enne Amelia Capobianco. 

Foggia, ragazze investite in bici: è morta Luigia Boccamazzo

Le due ragazze si trovavano lungo la strada provinciale in sella ad una bicicletta elettrica quando sono state tamponate da un’auto guidata da una donna. La vettura procedeva a velocità spedita e così le due ragazze sono finite rovinosamente sull’asfalto. La più giovane è morta quasi subito, mentre la 35enne è stata inizialmente ricoverata in ospedale. Le sue condizioni si sono aggravate nelle ultime ore fino al decesso sopraggiunto la scorsa notte.

“Amore bello non ce l’hai fatta. Stamattina non potevo ricevere una notizia più brutta, queste sono le notizie che non dovrebbero mai arrivare. Ora sei con la tua amica Amelia. Il Signore in paradiso ora ha due fiori stupendi”, si legge in uno dei tanti messaggi di cordoglio che gli amici di Luigia hanno affidato ai social.

La dinamica

Secondo una prima dinamica, Amelia era in sella alla bici elettrica con un’altra ragazza quando è stata travolta da un’auto. Ad avere la peggio è stata la 23enne che è morta praticamente sul colpo a causa dei traumi riportati nel violento impatto. L’altra ragazza è rimasta gravemente ferita ed è stata trasportata in ospedale in elisoccorso. Rianimata, intubata, ora è ricoverata al policlinico. La dinamica di quanto avvenuto è al vaglio delle forze dell’ordine presenti sul luogo.

Articoli correlati

Back to top button