Cronaca

Festa privata finisce in tragedia a Formia, Angelo muore a 32 anni dopo un tuffo a bordo piscina

Un volo finito male, il 32enne avrebbe sbattuto la testa

Festa privata finisce in tragedia a Formia, in provincia di Latina dove la scorsa notte un ragazzo di 32 anni, Angelo Moscaritolo, muore dopo un tuffo a bordo piscina. Un volo finito male, secondo una prima dinamica: il ragazzo avrebbe sbattuto la testa.

Formia, ragazzo muore dopo un tuffo in piscina

La scorsa notte, in una villetta di Via Mar Tirreno, è avvenuta una festa durante la quale un 32enne di Minturno, Arcangelo Moscaritolo si è tuffato in piscina ed è morto. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno provato a rianimarlo invano, per l’uomo era già troppo tardi e le forze dell’ordine per i rilievi del caso.

La dinamica

Secondo una prima dinamica a causare la morte del 32enne è stato un volo finito male. Il figlio dell’ex comandante dei carabinieri avrebbe anche sbattuto la caduta per poi morire sul colpo. Inutili si sono rivelati i tentativi di salvarlo.

Articoli correlati

Back to top button