Almanacco

Il 2 maggio del 1980 nasce Francesco Facchinetti, conduttore televisivo, cantante e disc jockey italiano

Storia della vita di Francesco Facchinetti, cantante e conduttore tv italiano: dagli inizi come DJ Francesco alla carriera da imprenditore

Francesco Facchinetti è un cantante, un conduttore televisivo e un imprenditore, figlio del membro dei Pooh, Roby Facchinetti. Esordisce nella musica con l’appellativo di DJ Francesco, con cui incide il tormentone “La canzone del capitano” nel 2003.

Dall’uscita della canzone “Non cado più” per un breve periodo si è fatto chiamare semplicemente Francesco. Nel corso della sua vita lavorativa ha svolto numerose mansioni, dall’inviato de “L’Isola dei Famosi” al conduttore di tre edizioni di “X-Factor”, per poi essere coach di “The Voice of Italy”.

2 maggio del 1980: nasce Francesco Facchinetti

Francesco Facchinetti è un cantante e conduttore televisivo nato a Milano il 2 maggio 1980, sotto il segno del Toro, con il nome di Francesco Andrea Facchinetti. Il papà è Roby Facchinetti, mentre la mamma Rosaria Longoni.

Francesco ha vissuto a Mariano Comense, un paese della Brianza comasca, dove risiedeva stabilmente la madre. Quest’ultima, nel Natale del 1989, decise di abbandonare la famiglia per trasferirsi in pianta stabile presso un’altra comune cattolica di Fratel Ettore, a Seveso, luogo in cui ritirarsi in preghiera e assistere i malati, i tossicodipendenti e i disagiati della stazione di Milano Centrale.

Gli inizi e “La canzone del capitano”

Francesco Facchinetti si è avvicinato alla musica attratto inizialmente da qualcosa che sembra lontanissimo da lui: il punk. Forma prima un gruppo con cui si fa un po’ conoscere nell’ambiente (forse la mezza cresta che esibisce è una vestigia di quell’antico passato), a cui fa seguito l’ingresso nella radio/tv satellitare Hit Channel 102.5 diretta da Claudio Cecchetto (talent scout di Jovanotti, 883, Fiorello e tanti altri).

Qui il buon Francesco si “normalizza”. Dimessi gli abiti dell’arrabbiato, si mette a condurre un programma che più normale non si può: “Radiotelevision” in onda ogni giorno con musica internazionale. Qui nasce appunto “La canzone del Capitano”, poi lanciata anche dalla versione estiva del programma “Passaparola”, che adotta il brano per i balletti delle famose Letterine.



“Salta” e “Bella di Padella”

Esaurita la spinta de “La canzone del Capitano” (che fra l’altro ha vinto anche il Disco d’oro), Dj Francesco ci riprova con altre iniziative. Prima incide l’adrenalinica “Salta” (scelta poi come sigla da RaiSport, e sigla dei Mondiali di atletica 2003, oltree che dalle Schedine di “Quelli che il calcio”), accompagnata da un video, realizzato da Gaetano Morbioli, di disarmante vèrve giovanilistica. Dj Francesco salta, balla, corre, si dimena come non mai.

Il risultato finale? È nelle cinque nomination dell’“Italian Music Awards”, come rivelazione dell’anno. Il 2004 si apre con due grandi progetti: l’album “Bella di padella” e la partecipazione al Festival di Sanremo 2004 con la canzone “Era bellissimo”.



“Ti adoro”, “L’Isola dei Famosi” e “X Factor”

Prima del Festival, e in occasione di San Valentino, l’album viene anticipato dalla pubblicazione del cd single “Ti adoro”, dove la voce di Luciano Pavarotti svetta su quella di Dj Francesco in un duetto straniante. Un esempio di dove può arrivare la follia del Dj più simpatico del mondo.

E sempre nell’anno della sua consacrazione DJ Francesco è tra i protagonisti (insieme a Kabir Bedi, Totò Schillaci, Paolo Calissano, Alessia Merz, Antonella Elia e altri) della seconda edizione della trasmissione TV “L’isola dei famosi”.

Dopo l’incontro con Simona Ventura, conduttrice dell’isola, nasce un sodalizio che lo manterrà in tv per i periodi successivi, talvolta come ospite, ma anche come capace intrattenitore. Camabia il suo nome d’arte e decide di farsi chiamare non più “DJ” ma solo e semplicemente con il suo nome completo, Francesco Facchinetti. Poi arriva la grande prova: nel 2008 sbarca in Italia “X Factor”, talent show già collaudato a livello europeo. Francesco è il conduttore della trasmissione: a lui tocca coccolare i cantanti in gara, sapendo che tra di loro vi sarà una possibile futura pop-star internazionale, e nel frattempo coordina i tre giudici, Simona Ventura, Morgan e Mara Maionchi.



Conduce poi tutte le edizioni successive, tenendo a bada di volta in volta i vari giudici che si susseguono (nel 2009 Claudia Mori, nel 2010 Enrico Ruggeri, Anna Tatangelo, Elio).

Gli anni Duemiladieci

In campo musicale in questi anni crea un trio Dance chiamato “We Are Presidents” (WAP) assieme a Paolo Paone (Paul), cantante e polistrumentista e Manuel Bella, dj e produttore che lavora a RTL 102.5. Nel 2014 incide, dopo sette anni di assenza, il suo nuovo singolo “Conta” che entra a far parte della colonna sonora della serie TV di RAI1 “Braccialetti rossi”, usata anche come sigla dell’omonima serie.

Anche l’anno seguente incide, insieme a vari artisti, il singolo “L’inizio del mondo”, che viene usata come sigla della seconda stagione di “Braccialetti rossi”.

Nel 2017 conduce in tv la seconda edizione di “Eccezionale Veramente” su La7. Nello stesso anno, il 9 settembre conduce la finale di Miss Italia, a Jesolo, sempre in diretta su LA7 e LA7d. Anche l’anno dopo replica la conduzione della finale Miss Italia 2018, affiancato da Diletta Leotta. Nel 2017 conduce anche lo show Ultimate Beastmaster di Netflix, insieme a Bianca Balti.


Francesco_Facchinetti


Talent scout e imprenditore

Grazie alla sua agenzia di management Francesco Facchinetti ha scoperto negli anni diversi personaggi del web, nel mondo dello spettacolo e della televisione. Tra questi vi sono Frank Matano, Emis Killa, Riccardo Marcuzzo, Francesco Sole, Michael Righini, Nesli, Chiara Biasi, Mariano Di Vaio, Mariasole Pollio, I Nirkiop.

Francesco è socio e fondatore di diverse società: Goonies, BitSugar e NewCo. Ha quote in 20 società sparse per il mondo e un patrimonio stimato di 50 milioni di euro. Ha collaborato con l’azienda italiana Stonex, come direttore creativo, per il lancio sul mercato dello smartphone Stonex One.


roby-e-francesco-facchinetti-a-the-voice
Roby e Francesco Facchinetti a “The Voice” nel 2015.

Vita privata

È noto che il cantante abbia avuto una lunga e appassionata storia d’amore con la conduttrice Alessia Marcuzzi, da cui ha avuto la sua prima figlia: Mia. Un anno dopo la nascita della piccola la coppia si è separata, ma i loro rapporti sono rimasti molto pacifici: «Alessia ed io abbiamo messo da parte le nostre problematiche. Tra noi c’era una cosa molto importante molto più importante: il frutto del nostro amore Mia. Così si dovrebbero comportare le persone intelligenti.

È ovvio che, se si decide di mettere al mondo un figlio, si crede di stare insieme tutta la vita. Ed è normale che ci si senta sconfitti nel momento in cui la relazione finisce. Insieme, però, bisogna capire che si erano commessi certi errori per riuscire ad andare oltre. E, noi, l’abbiamo fatto», si evince dalla sue dichiarazioni su “Nuovo”.

Ha tre sorellastre: Alessandra (1972), Valentina (1977) e Giulia (1991). Ha un fratellastro, Roberto (1987). Ha il diploma di geometra, nonostante alcuni problemi di dislessia che aveva da ragazzo. Dal 2014 è sposato con Wilma Helena Faissol ed hanno due figli: Leone (2014) e Lavinia (2016). Dall’ex fidanzata Alessia Marcuzzi, ha avuto la figlia Mia (2011).


Francesco_Facchinetti-e-Alessia-Marcuzzi
Francesco Facchinetti in compagnia di Alessia Marcuzzi.

Bravate e rapporto con il padre

Ha raccontato che in gioventù avrebbe falsificato insieme ai suoi amici gli autografi di suo padre (Roby Facchinetti, dei Pooh) e quello di altri musicisti: «Non ci limitavamo solo a quelli dei nostri genitori. Per fare i fighi e conquistare il cuore di qualche coetanea, ci inventavamo dediche di Celentano, Jovanotti e Vasco Rossi. Quando i nostri papà se ne accorgevano, ce le davano di santa ragione», ha dichiarato su “Amici per sempre”.

Nel corso di una intervista a “Vieni da me” ha dato alcune indiscrezioni sul rapporto col padre e la sofferenza che ha provato per la separazione dei genitori: «Avevo 6 anni quando i miei si sono separati. Un giorno, a 10 anni, ho colto la palla al balzo e ho parlato con mio padre. Non lo vedevo da quasi un anno».


francesco-facchinetti


Francesco e Wilma

Lui e sua moglie Wilma Faissol si sono conosciuti per caso durante una vacanza. Nonostante non parlassero la stessa lingua tra loro è stato un vero e proprio colpo di fulmine: «Ci siamo conosciuti quasi per caso, lei deve essersi sbagliata ed è inciampata su di me. Eravamo a Marrakech e lei mi ha fatto da crocerossina, anche perché ero malatissimo dopo aver mangiato qualcosa», ha raccontato a “Nuovo”.


Francesco_Facchinetti_Wilma_Faissol
Francesco Facchinetti e Wilma Faissol.

 

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Back to top button