Cronaca

Auto sfonda le barriere della pista dell’aeroporto e cade in mare: morto un uomo a Genova

Cade in mare, morto dipendente dell'aeroporto di Genova | La tragica notizia è riportata anche dall'ufficio stampa dell'aeroporto

Dramma a Genova dove un dipendente dell’aeroporto Cristoforo Colombo è morto in mare. Il lavoratore dello scalo, il 50enne Sergei Robbiano, era impegnato in una ispezione di routine della pista di volo quando è caduto in mare con un’auto in corrispondenza dell’estremità ovest, verso Pegli. Secondo una prima ricostruzione, avrebbe sfondato la barriera della pista 10, finendo in acqua.


genova-morto-dipendente-aeroporto-cade-mare


Genova, dipendente dell’aeroporto cade in mare: morto 50enne

I sommozzatori dei carabinieri e dei vigili del fuoco, con la collaborazione della Capitaneria di Porto, hanno localizzato il mezzo e recuperato il 50enne, quando purtroppo era già troppo tardi. L’aeroporto ha ripreso la normale operatività al completamento delle operazioni di gestione dell’emergenza. Sul posto è intervenuto personale del 118. Sulla vicenda sono in corso le indagini per chiarire la dinamica di quanto successo.

La nota dell’aeroporto

La tragica notizia è riportata anche dall’ufficio stampa dell’aeroporto di Genova Cristoforo Colombo:

“Intorno all’una di questa notte, durante un’ispezione di routine della pista di volo, un’auto di servizio con a bordo un nostro operatore è caduta in mare in corrispondenza dell’estremità ovest del sedime. Il dipendente di Aeroporto di Genova, Robbiano Sergei, alla guida del veicolo è purtroppo deceduto”.

Articoli correlati

Back to top button