Cronaca

Gianluca Vialli, i funerali si svolgeranno in forma privata | In tutta Italia si osserverà un minuto di silenzio

La decisione della famiglia

Gianluca Vialli è morto nella giornata odierna, 6 gennaio, a causa di un tumore al pancreas: non si sa ancora quando verranno svolti i funerali, probabilmente lunedì, ma si sa già che si terranno in forma strettamente privata. La famiglia ha deciso di restare lontana dai riflettori. Intanto in tutta Italia si osserverà un minuto di silenzio.

Gianluca Vialli morto a Londra, i funerali in forma anonima

Il grande campione italiano è morto a Londra a causa di un brutto male all’età di 58 anni. Sui campi di tutta Italia si dovrà osservare un minuto di silenzio in segno di lutto. Non è stata ancora ufficializzata la data e il luogo dove si svolgerà l’ultimo saluto all’ex attaccante di Cremonese, Sampdoria, Juventus e Chelsea. Si sa che si terranno probabilmente lunedì a Londra in forma strettamente privata. Nella capitale inglese Vialli risiedeva da oltre vent’anni. La famiglia ha deciso di restare lontana dai riflettori.

Possibile che nei prossimi mesi a Cremona sia organizzata una cerimonia pubblica. Oggi davanti alla clinica dove Vialli ha trascorso gli ultimi giorni sono state appese alcune sciarpe della Juve e sella Sampdoria insime a tanti fiori e biglietti carichi di commozione.

L’annuncio della famiglia

Ad annunciarne la scomparsa sono stati i familiari in una nota: “Con incommensurabile tristezza annunciamo la scomparsa di Gianluca Vialli – fanno sapere -. Circondato dalla sua famiglia è spirato la notte scorsa dopo cinque anni di malattia affrontata con coraggio e dignità. Ringraziamo i tanti che l’hanno sostenuto negli anni con il loro affetto. Il suo ricordo e il suo esempio vivranno per sempre nei nostri cuori”.

Articoli correlati

Back to top button