Quando il gioco si fa sicuro: EGBA presenta il nuovo codice di condotta per il gambling online

bandiera-europa

La protezione nel gioco d’azzardo, soprattutto nel settore online, è all’ordine del giorno ed è tema fondamentale per operatori, gioco e giocatori

La protezione nel gioco d’azzardo, soprattutto nel settore online, è all’ordine del giorno ed è tema fondamentale per gli operatori, per il gioco e per i giocatori soprattutto. In questi termini capita a pennello il nuovo codice di condotta approvato dall’EGBA, massimo organo del gioco online europeo, che è andato a stabilire le norme specifiche per il settore e le migliori pratiche in conformità con quanto previsto dalla normativa europea, a promozione dei più alti standard di protezione della privacy nel comparto del gioco digitale. Il documento è stato redatto per rendere più forte la conformità al GDPR, e si tratta solo di una delle prime iniziative di autoregolamentazione che il comparto del gioco europeo sta varando per promuovere gli standard nel settore, incoraggiando anche l’uso di codici specifici per supportare la corretta applicazione delle sue disposizioni.

Tra le nuove pratiche adottate c’è la richiesta di migliorare i diritti di portabilità, per consentire ai clienti il trasporto dei propri dati personali, ivi comprese registrazioni, preferenze marketing e cronologie varie da una società all’altra, in tutta sicurezza e semplicità. Provvedimento, questo che coinvolge in prima linea anche il comparto dei casinò online italiani. Ma le novità non finiscono certamente qui: implementato il supporto alla trasparenza, con l’aumento della protezione contro la violazione dei dati personali, con la possibilità di creare account VIP a tutela e protezione ulteriore dei giocatori. Si provvederà, così, a rendere ancora più sicuro l’universo dei giochi. Il Codice da poco è stato presentato all’Autorità Maltese per la protezione dei dati. Un codice dunque che andrà a completare il già complesso sistema di sicurezza orchestrato dal gioco d’azzardo online.

Sistemi vari e variegati, che hanno permesso al gioco di crescere anche in termini di qualità e popolarità: il giocatore, giocando sui circuiti legali, sa di essere al sicuro e di giocare in un ambiente sano e protetto. A 360°: le truffe sono escluse grazie al software NORA, ormai sempre più in voga anche tra gli operatori italiani, che consente di bloccare sul nascere eventuali tentativi di frode; e poi con la crittografia, ben rappresentata dal sofisticato sistema SSL, una tecnologia standard che garantisce la sicurezza di una connessione a Internet e protegge i dati sensibili scambiati fra due sistemi rendendo impossibile ai criminali informatici la lettura e la modifica delle informazioni trasferite.

A questi sistemi assai fini si aggiungerà il codice, accolto come una svolta storica dal numero uno di EGBA, Maarten Haijer, che ha sottolineato come il codice andrà a proteggere oltre sedici milioni di clienti, il vero scopo delle premure degli operatori e dell’intero settore del gioco online. Prossimo passo, secondo Haijer, far comprendere ancora meglio ai giocatori come vengono utilizzati i dati personali, fornendo loro informazioni utili anche nell’affrontare problemi legati al gioco. Assottigliando, insomma, la distanza tra cliente e gioco.

 

TAG