Il 14 novembre è la Giornata mondiale del diabete

diabete

La giornata mondiale del diabete, istituita nel 1991 dall'International Diabetes Federation (IdF) e dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OmS)

La Giornata mondiale del diabete, istituita nel 1991 dall’International Diabetes Federation (IdFf) e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms). Nel 2014 era stimata pari al 8,5% della popolazione a livello mondiale, a fronte del 4,7% del 1980. Secondo tali stime, nel mondo si contavano circa 422 milioni di persone affette da diabete mellito, 64 milioni all’interno della Regione europea dell’OMS. 

Il 14 novembre è la Giornata mondiale del diabete: cos’è

L’obiettivo principale della Giornata è sensibilizzare e informare l’opinione pubblica sul diabete, una malattia grave e diffusa la cui prevalenza, secondo l’Oms, è in continuo aumento.

Giornata mondiale del diabete: l’incidenza del diabete in Italia 

In Italia, in base ai dati Istat nel 2016, si è stimata una prevalenza del diabete pari al 5,3% (5,4% negli uomini, 5,2% nelle donne) pari a oltre 3 milioni di persone, con un trend in leggero calo negli ultimi anni, dopo un decennio di crescita costante. La prevalenza aumenta al crescere dell’età fino a un valore di circa il 20% nelle persone con età uguale o superiore a 75 anni.

La prevalenza è mediamente più bassa nelle regioni del nord (4,7 e 4,5%) rispetto a quelle del centro (5,7%), del sud (6,1%) e delle isole (5,8%).

giornata mondiale diabete