Politica

Draghi: “Senza green pass molte Regioni sarebbero passate in zona gialla”

"Senza green pass molte Regioni italiane sarebbero passate in zona gialla, invito gli italiani a vaccinarsi". Lo ha detto il premier Mario Draghi

“Senza green pass molte Regioni italiane sarebbero passate in zona gialla, invito gli italiani a vaccinarsi”. Lo ha detto il premier Mario Draghi nella conferenza stampa di oggi, 22 luglio.

Green pass, che cosa ha detto Draghi sulle regioni in zona gialla

“Gli italiani si vaccinino, devono proteggere se stessi e le loro famiglie”. È questo l’appello è del premier Mario Draghi fatto nel corso di una conferenza stampa in cui ha fatto il punto della situazione sul coronavirus, chiarendo che il green pass “non è un arbitrio ma una condizione per non chiudere le attività produttive”, perché “è una misura che dà serenità, non toglie serenità”.

“L’estate è già serena e vogliamo che rimanga tale – ha spiegato Draghi – Il Green pass è una misura con i quali i cittadini possono continuare a svolgere attività con la garanzia di ritrovarsi tra persone che non sono contagiose”.


LEGGI ANCHE: APPROVATO IL NUOVO DECRETO, LE REGOLE


La campagna vaccinale

Oltre la metà degli italiani ha completato il ciclo vaccinale, obiettivo di Figliolo è stato superato. La pressione sugli ospedali è fortemente diminuita. La situazione è in forte miglioramento, la campagna vaccinale ha permesso all’economia di riprendersi, l’occupazione è in aumento, con la stagione estiva ci aspettiamo una ripresa nel settore dei servizi. Invito pertanto tutti gli italiani a vaccinarsi”.

Senza green pass molte regioni in giallo

Sul green pass, non è un arbitrio, è una condizione per tenere aperte le attività economiche. Con i parametri precedenti molte Regioni sarebbero andate in giallo – ha ribadito Draghi – Ma con il green pass le Regioni potranno rimanere in bianco”.


Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button