Cronaca

Grosseto, trovato un ragazzo morto nel magazzino di casa per un colpo di fucile

A dare l’allarme i genitori che avevano sentito sparare

Un ragazzo di 18 anni è stato trovato morto dalla famiglia nel magazzino di casa sua, in provincia di Grosseto. La tragedia è avvenuta a Saturnia, frazione termale del comune di Manciano. Secondo quanto reso noto, il giovane sarebbe deceduto nella notte tra venerdì e sabato a causa di una ferita da arma da fuoco alla testa. A dare l’allarme, i familiari del ragazzo che in piena notte hanno udito gli spari.

Grosseto, trovato un ragazzo morto nel magazzino

Non è ancora chiara la dinamica dei fatti: le forze dell’ordine stanno indagando per capire se si sia trattato di un incidente o di un suicidio. Per il momento i carabinieri non avrebbero trovato lettere o bigliettini da parte della vittima, ma propenderebbero comunque per un gesto volontario del ragazzo.

Sul posto, oltre ai carabinieri, sono intervenuti anche i sanitari del 112. I soccorritori, però, non sono riusciti a fare nulla per il 18enne, perché è morto subito a causa della ferita causata dal colpo di fucile alla testa.

Articoli correlati

Back to top button