Guerra

Putin ordina l’allerta del sistema difensivo nucleare russo

Putin prepara le armi nucleari: allertata la forza di deterrenza nucleare. Il leader russo ritiene eccessive le sanzioni europee

Anche Vladimir Putin minaccia di usare le armi nucleari. Le sanzioni che sta adottando l’Occidente nell’ambito della crisi ucraina sono «illegittime». Lo dice Vladimir Putin citato dall’agenzia russa Tass.


Ecco l’arsenale atomico a disposizione della Russia


Armi nucleari, le minacce di Putin

Lo stesso Putin ha ordinato alle Forze armate di mettere in stato di massima allerta le forze di deterrenza nucleare, dopo «le dichiarazioni aggressive» da parte della Nato. Lo scrive l’agenzia di stampa russa Sputnik. Minsk inviterà Mosca a schierare armi nucleari in Bielorussia se gli Stati Uniti o la Francia le schiereranno in Polonia o in Lituania. Lo ha affermato il presidente bielorusso, Alexander Lukashenko, riferendo di una conversazione su questo tema avuta sabato con il presidente francese Emmanuel Macron. Secondo Lukashenko, le sanzioni contro la Russia sono “peggio di una guerra. Mosca viene spinta verso una Terza guerra mondiale”.

Le esercitazioni nucleari

L’esibizione delle super-armi da parte di Putin testimonia al mondo la trasformazione dell’armata russa. Che mette in discussione “l’equilibrio del terrore” della Guerra Fredda e vuole sostenere la richiesta di Mosca di riaprire le trattative sugli ordigni atomici in Europa.



Armi nucleari, il sostegno della Bielorussia

“Se fosse necessario schierare armi nucleari, potremmo farlo con l’attuale Costituzione – ha detto Lukashenko riferendo del suo colloquio con Macron. – Non ci sono ostacoli per noi in questo senso. Se gli Stati Uniti o la Francia, che è anche una potenza nucleare, inviassero armi nucleari in Polonia o in Lituania vicino ai nostri confini, non sarei in grado di fare lo stesso da solo. Non ho armi del genere. Ma dirò al presidente russo Vladimir Putin che mi piacerebbe riavere le armi nucleari che ho accettato di cedere senza alcuna precondizione”.

Chi è in possesso di armi nucleari nel mondo

Il numero esatto di testate nucleari a disposizione di ciascuno Stato è un segreto nazionale: per la maggior parte degli Stati con armi nucleari esistono solo stime basate su analisi di esperti, dichiarazioni pubbliche e fughe di notizie; a ciò fanno eccezione gli Stati Uniti e la Russia che, sulla base della serie di trattati START, devono sottoporre i propri arsenali nucleari a periodiche ispezioni pubbliche. Il numero di testate nucleari totali comprende sia le testate effettivamente attive e funzionanti, sia quelle poste in riserva e stoccate in arsenale.

Da una punta massima di 65.000 testate nucleari attive nel 1985, si è passati a circa 17.300 testate nucleari totali alla fine del 2012, di cui 4.300 operative ed il resto in riserva; la distinzione tra testate “operative” ed “in riserva” è molto esile, visto che le seconde possono essere portate a livelli operativi nel giro di pochi giorni o settimane.

Chi ha la bomba atomica oggi?

I Paesi che possiedono arsenali comprensivi della bomba nucleare sono 9: Russia, Usa, Gran Bretagna, Francia, Cina, Pakistan, Israele, Corea del Nord e India. Per quanto riguarda Israele ufficialmente non è titolare di testate nucleari anche se ufficiosamente si sa che dovrebbe averne attive 80.

Articoli correlati

Back to top button