Guerra

Guerra Russia-Ucraina, Putin si scontra anche con i social network | L’opinione pubblica

Oltre la guerra Russia-Ucraina, Putin deve scontrarsi anche con l'opinione pubblica e i social network

Oltre la guerra Russia-Ucraina, Putin deve scontrarsi anche con l’opinione pubblica e i social network da Facebook a Twitter e YouTube. Al Cremlino temono che possa crescere il dissenso interno.

Guerra Russia-Ucraina: Putin e lo scontro social network

L’invasione russa rappresenta una sfida significativa anche per i social media come Facebook, YouTube e Twitter, accusati per non aver reagito in modo rapido alla propagazione di fake news sulle loro piattaforme. E proprio quello che si sta giocando sui social in queste ore terribili, è un altro filone di questa guerra.

La potenza social dell’Ucraina

Sui social network i ruoli sembrano un po’ invertiti. La potenza di fuoco che la Russia vanta sul piano militare, contro un esercito decisamente più debole come quello Ucraino, nel mondo social non esiste. Anzi, proprio sulle piattaforme digitali Putin sembra accerchiato, condannato in anticipo per la sua offensiva.

I social contro Putin, Putin contro i social

Sui social Putin è costretto a giocare in difesa. E infatti sta lentamente provando a spegnere l’utilizzo delle piattaforme sul territorio russo. Il leader del Cremlino e i suoi consulenti si sono resi conti che la propaganda ha i suoi limiti. Non regge l’onda pacifista quando sferri attacchi missilistici su una città come Kiev. E allora da Mosca stanno provando a spegnere le voci del “nemico” Occidente, bloccando le piattaforme.

Articoli correlati

Back to top button