Guerra

Guerra Russia-Ucraina, 114° giorno di conflitto | TUTTE LE NOTIZIE IN DIRETTA

Centoquattordicesima notte di paura e combattimenti in Ucraina

Guerra tra Russia Ucraina, tutte le ultimissime notizie degli ultimi minuti di oggi, venerdì 17 giugno. Per il ministro degli Esteri russo, ha detto a Bbc in un’intervista.”Non abbiamo invaso l’Ucraina – ha affermato – Abbiamo dichiarato un’operazione militare speciale perché non avevamo assolutamente altro modo di spiegare all’Occidente che trascinare l’Ucraina nella Nato era un atto criminale”.Lavrov, parlando di un rapporto ufficiale delle Nazioni Unite su presunti crimini di guerra contro i civili commessi dalle forze russe nel villaggio ucraino di Yahidne, nella regione di Chernihiv, ha dichiarato: “È un vero peccato ma i diplomatici internazionali, tra cui l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, il segretario generale delle Nazioni Unite e altri rappresentanti delle Nazioni Unite, sono messi sotto pressione dall’Occidente. E molto spesso vengono utilizzati per amplificare le fake news diffuse dall’Occidente”.


COSA È SUCCESSO IERI


Guerra Russia Ucraina, le ultimissime notizie di oggi 17 giugno: la diretta

Quasi 4.500 civili ucraini uccisi dall’inizio della guerra. Mentre i feriti sono 5.565. L’ufficio dell’alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani rende noto il bilancio del conflitto fino a questo momento. Tra le vittime, 40 bambini. Il giorno dopo la storica visita dei tre leader europei – Draghi, Macron e Scholz – l’Ucraina si ritrova alle prese con l’aggressore russo. Le truppe di Kiev hanno creato una testa di ponte per la controffensiva a Kherson. Ma nel Lugansk l’offensiva di Mosca non ha subito rallentamenti.  I separatisti che combattono al fianco di Mosca hanno annunciato di essere entrati nel perimetro della fabbrica chimica Azot, dove si annidano gli ultimi difensori di Severodonetsk.Intanto gli Stati Uniti parlano di un terzo americano probabilmente scomparso in Ucraina. E chiedono a Mosca di trattare i combattenti americani come prigionieri di guerra. Mentre Zelensky chiede ai suoi di prepararsi all’eventualità di un attacco dalla Bielorussia.

Marina ucraina colpisce nel Mar Nero rimorchiatore russo

La marina ucraina ha colpito il rimorchiatore russo “Vasily Bekh” mentre trasportava munizioni, armi e personale della flotta del Mar Nero. Lo rende noto su Facebook il servizio stampa delle forze navali delle forze armate ucraine, precisando che il bersaglio è stato centrato mentre si dirigeva verso l’Isola dei Serpenti.

Attacco su Kharkiv, distrutti condominio e una scuola

Almeno 10 case private sono state danneggiate e una scuola e un condominio sono stati distrutti nella regione di Kharkiv. Lo afferma il governatore, Oleh Synyehubov su Telegram descrivendo gli attacchi come “crimini di guerra degli occupanti russi”. “I combattimenti continuano sulla linea di contatto. Nella direzione di Kharkiv, il nemico ha cercato di condurre una perlustrazione combattendo nell’area di Kochubeyevka, ma ha subito perdite e si è ritirato. Nella zona di Izium, gli occupanti stanno cercando di continuare l’offensiva in direzione di Slavyansk. I nostri difensori respingono tutti gli attacchi del nemico”, scrive il governatore su Telegram. Le affermazioni non posso essere verificate in modo indipendente.

Leader autoproclamata Repubblica di Donetsk: “Ucraina cesserà di esistere”

“L’Ucraina è attualmente controllata dall’esterno, non prende nessuna decisione da sola, è un dato di fatto. E ultimamente non ha preso una sola decisione nell’interesse dei suoi cittadini e di ciò che resta del Paese”. Lo ha detto alla Stampa Denis Pushilin, leader dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk, secondo cui “la leadership ucraina non ha più punti di appoggio su cui fare affidamento. Negli ultimi otto anni è stata deindustrializzata, essenzialmente l’hanno ridotta a una fonte di materie prime. Per di più, tenendo conto delle sue azioni distruttive, dell’aggressione contro le repubbliche del Donbass e degli armamenti di cui potrebbe potenzialmente dotarsi, ovviamente la probabilità che l’Ucraina sopravviva è estremamente bassa”.

Ucraina: sale a 322 il numero dei bambini rimasti uccisi

È salito a 322 il numero dei bambini rimasti uccisi dall’inizio dell’invasione russa in Ucraina mentre i feriti sono oltre 581. Lo riferisce l’ufficio del procuratore generale di Kiev su Telegram, specificando che il bilancio fornito non è definitivo.

Chi sono gli americani scomparsi

È salito a tre il numero degli americani scomparsi in Ucraina. Il soldato Alexander Drueke, 39 anni, e il marine Andy Tai Huynh, 27 anni, entrambi dello Stato dell’Alabama, sono spariti vicino a Kharkiv il 9 giugno. Il terzo americano scomparso è un ex marine di nome Grady Kurpasi, si sarebbe recato in Ucraina per fare volontariato con le forze armate di Kiev. Kurpasi è stato sentito l’ultima volta tra il 23 e il 24 aprile.

Ira della Chiesa ortodossa russa contro Londra

La Chiesa ortodossa russa ha definito “assurde” le sanzioni contro il suo leader, il patriarca Kirill, imposte dalla Gran Bretagna per il suo sostegno all’intervento militare di Mosca in Ucraina. “Si tratta di tentativi di intimidire il primate della Chiesa russa”, è stato il messaggio del portavoce Vladimir Legoyda

Zelensky ai militari: “Prepararsi a eventuale attacco dalla Bielorussia”

Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky ha incaricato le forze armate di verificare “la prontezza” alla difesa in quattro regioni dell’ovest dell’Ucraina in caso di invasione dal territorio della Bielorussia. Lo ha spiegato il segretario del Consiglio nazionale per la sicurezza e la difesa di Kiev, Oleksiy Danilov. “La questione della Bielorussia è stata discussa e sono stati valutati tutti i nostri corpi coinvolti, cosa sta succedendo lì, qual è lo stato dell’esercito bielorusso e quante truppe russe sono presenti”, ha detto.

Un terzo americano sparito, è un veterano dei marine

Un terzo americano, il veterano dei Marine Grady Kurpasi, è spartito in Ucraina. Lo affermano funzionari dell’amministrazione Usa citati da Cnn. L’ultima volta che si sono avute sue notizie è stato fra il 23 e 24 aprile. Kurpasi ha servito 20 anni nei Marine e aveva deciso di andare volontario in Ucraina.

Foto dei due americani catturati con le mani legate

Spunta la prima foto dei due americani catturati in Ucraina. Lo scatto, di cui parla la Cnn, è stato postato su Telegram da un blogger russo e mostra i due con le mani apparentemente legate dietro alla schiena. Non ci sono al momento conferme da parte del Dipartimento di Stato.

Londra: “Russia ha già perso la guerra strategicamente”

La Russia ha già “strategicamente perso” la sua guerra con l’Ucraina, subendo pesanti perdite e rafforzando la Nato, ha affermato il capo di stato maggiore della difesa del Regno Unito in un’intervista pubblicata venerdì. “Questo è un terribile errore della Russia. La Russia non prenderà mai il controllo dell’Ucraina”, ha affermato Tony Radakin, l’ufficiale militare di grado più alto del Paese. “La Russia ha già perso strategicamente. La Nato è più forte, Finlandia e Svezia stanno cercando di unirsi”, ha detto.

 Lamorgese: “Aumento flussi migratori per crisi del grano”

La ministra dell’interno Luciana Lamorgese lancia un primo allarme sull’aumento dei flussi migratori anche per la crisi del grano legata alla crisi ucraina: “Già ora vediamo incrementati i flussi migratori rispetto a prima, anche per la crisi alimentare, c’è il timore di avere un rischio di povertà ulteriore oltre a quella già vissuta in Paesi dove c’è il già il razionamento del pane”, ha detto durante una visita a Washington.

Quasi 4.500 civili ucraini uccisi

L’Ufficio dell’Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani (Ohchr) ha reso noto un bilancio aggiornato delle vittime civili ucraine. I morti sono 4.481, i feriti 5.565. Le vittime sono 1.739 uomini, 1.159 donne, 119 ragazze e 125 ragazzi, oltre a 40 bambini e 1.299 adulti il cui sesso è ancora sconosciuto.

Articoli correlati

Back to top button