Guerra

Guerra Russia-Ucraina, 116° giorno di conflitto | TUTTE LE NOTIZIE IN DIRETTA

Centoquattordicesima notte di paura e combattimenti in Ucraina

Guerra tra Russia Ucraina, tutte le ultimissime notizie degli ultimi minuti di oggi, domenica 19 giugno. La regione dell’Ucraina orientale è teatro di pesanti combattimenti con la Russia. Mosca bombarda 24 ore al giorno. Il segretario generale della Nato: “Non indebolire il sostegno all’Ucraina”. Zelensky in visita a Mykolaiv e Odessa. In Italia c’è tensione sull’invio di nuove armi a Kiev: i senatori M5s chiederanno al governo “di non procedere”. Si dissocia però il ministro degli Esteri Di Maio.


COSA È SUCCESSO IERI


Guerra Russia Ucraina, le ultimissime notizie di oggi 19 giugno: la diretta

A dirlo è il il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg in un’intervista pubblicata oggi dal quotidiano tedesco Bild. “Ci stiamo preparando al peggio”, dice il governatore del Lugansk Sergiy Gaiday, la regione dell’Ucraina orientale teatro di pesanti combattimenti con la Russia. I russi bombardando 24 ore al giorno. Ieri il presidente ucraino Zelensky ha visitato Mykolaiv, città portuale ancora sotto il controllo ucraino. Poi Zelensky si è recato a Odessa, il porto più grande dell’Ucraina. Sul nodo della ripresa delle trattative con Mosca, Kiev è chiara: “I negoziati con i russi ci saranno solo ad agosto, dopo la nostra controffensiva”. “L’Ucraina che conoscevamo, all’interno di quei confini, non c’è più”, è invece l’attacco della portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

In Italia c’è tensione sull’invio di nuove armi a Kiev: i senatori M5s preparano una risoluzione che impegna il governo “a non procedere, stante l’attuale quadro bellico in atto, a ulteriori invii di armamenti”. Un testo dal quale si dissocia però il ministro degli Esteri Di Maio: “Se ci smarchiamo dalla Nato la nostra sicurezza è a rischio”. Ma il vertice dei pentastellati mette nel mirino l’ex capo politico del Movimento: ‘Rappresenta ancora il M5s o solo sé stesso o qualcun altro?’, si chiede il vicepresidente Gubitosa. Soffia sul fuoco l’ambasciatore russo Razov, che osserva come “non tutti in Italia sono d’accordo sull’invio di armi a Kiev”. Gazprom taglia l’erogazione di gas all’Italia, Eni assicura: “Nulla da temere, l’inverno non è a rischio”. Ma si impennano i prezzi dei carburanti.

Ucraina, Zelensky: non daremo via il sud a nessuno

“Non daremo via il sud a nessuno”. Lo ha detto il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, in un video messaggio su Telegram, al rientro dalla visita a sorpresa ieri nel sud del Paese, a Mykolaiv e Odessa, i due centri strategici sul mar Nero, dove ha incontrato le truppe. “Non daremo via il sud a nessuno, restituiremo tutto ciò che è nostro e il mare sarà ucraino e sicuro”, afferma Zelensky rivolgendosi al suo popolo. Il presidente ha aggiunto di aver parlato con le truppe e la polizia durante la visita. “Il loro umore è fiducioso e non c’è dubbio nei loro occhi che l’Ucraina vincerà la guerra contro gli invasori russi”, ha detto

Ucraina, Di Nicola: su questo ci può essere anche scissione

Sulla risoluzione che chiede di bloccare le forniture di armi all’Ucraina “nessuno di noi è stato coinvolto. Ne avevamo sentito parlare e per questo avevamo messo le mani avanti da giorni, chiedendo che non ci fosse un atto autonomo di questo tipo”. Lo spiega Primo Di Nicola, senatore del M5s vicino a Di Maio, in un’intervista a Repubblica
Ucraina, l’attore Usa Ben Stiller a Leopoli, incontra i profughi          
L’attore americano Ben Stiller (‘Tutti pazzi per Mary’, ‘Ti presento i miei’, Una notte al museo’, ‘Licorice pizza’) è stato a Leopoli dove è stato avvistato camminare ieri nella piazza centrale della città ucraina, a 70km dal confine con la Polonia, vicino al monumento a Taras Shevchenko, e ripreso da un video su TikTok. Lo riferisce l’agenzia Ukrinform. L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati ha poi confermato la notizia su Twitter affermando che la star hollywoodiana è arrivata al confine tra Ucraina e Polonia come ambasciatore di Buona Volontà dell’Unhcr per incontrare i profughi ucraini. “L’ambasciatore di buona volontà dell’Unhcr, Ben Stiller, è oggi al confine con l’Ucraina per incontrare le famiglie le cui vite sono state dilaniate dalla guerra e dalla violenza, per condividere storie sull’impatto umano della guerra e per amplificare le richieste di solidarietà”, ha affermato. L’attore ha in seguito twittato di essere arrivato in Polonia. “Sono appena arrivato in Polonia, in vista della Giornata mondiale del rifugiato, per incontrare persone le cui vite sono state colpite dalla guerra in Ucraina”, ha scritto.
Ucraina, 5 stelle lavorano a risoluzione contro invio di armi. Di Maio si dissocia
I partiti che sostengono il governo Draghi lavorano alla risoluzione da votare martedì dopo le comunicazioni del premier sul Consiglio Ue. Resta il nodo sul sostegno anche militare a Kiev su cui arriva l’opposizione del M5S.

Ucraina, Johnson: “Tempo fattore vitale, prepararsi a una guerra lunga”

Occorre ”prepararsi a una lunga guerra in Ucraina”. Così Il primo ministro britannico Boris Johnson in un suo scritto per Sunday Times spiega che ”il tempo è  adesso un fattore vitale” e invita  i paesi che sostengono l’Ucraina ad una “la resistenza strategica per sopravvivere e alla fine prevalere”.
Nato: la guerra in Ucraina potrebbe durare anni
“La guerra in Ucraina potrebbe durare per anni”. A dirlo è il il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg in un’intervista pubblicata oggi dal quotidiano tedesco Bild. “Dobbiamo essere preparati che duri anni” ha detto, suggerendo di “non indebolire il sostegno all’Ucraina, anche se i costi sono elevati, non solo in termini di supporto militare, ma anche a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia e dei generi alimentari”.

Ucraina, soldati Usa catturati dai russi: “Stiamo bene, sulla guerra propaganda Occidente”

Si tratta dell’ex sergente Alexander Duerke e dell’ex marine Andy Tai Ngoc Huynh. Si trovavano in Ucraina per insegnare alle forze di Kiev a usare armi americane. Entrambi appaiono in alcuni filmati rilasciati dall’emittente controllata dal Cremlino Russia Today. Huynh: “Sono stato preso dai russi intorno a Kharkiv, mi hanno trattato bene. Non ho visto uccisioni indiscriminate di civili”. Duerke in un messaggio alla madre: “Spero di tornare al più presto”.

Ucraina, 5 stelle lavorano a risoluzione contro invio di armi. Di Maio si dissocia

I partiti che sostengono il governo Draghi lavorano alla risoluzione da votare martedì dopo le comunicazioni del premier sul Consiglio Ue. Resta il nodo sul sostegno anche militare a Kiev su cui arriva l’opposizione del M5S.

Ucraina, Olena Zelenska: “Io bersaglio numero 2 dei russi”

La first lady ucraina in un’intervista al Guardian: “Ho la sensazione di trovarmi in una realtà parallela”. E sui russi: “Quando vedi i crimini tremendi che hanno compiuto, pensi che forse sono veramente capaci di tutto”.
Gas, Italia valuta stato di allarme: cosa comporterebbe e cosa succede nel resto dell’Ue
La guerra energetica del Cremlino verso l’Europa entra sempre più nel vivo. In settimana il ministero della Transizione ecologica valuterà se alzare il livello di crisi del sistema gasiero nazionale, portandolo dal preallarme all’allarme. Se scattasse, il governo potrebbe chiedere ad esempio a Snam, principale trasportatore di metano, di chiedere a sua volta alle industrie di ridurre volontariamente i loro consumi.

 

Articoli correlati

Back to top button