Cronaca

Guerra Russia-Ucraina, 106° giorno di conflitto | TUTTE LE NOTIZIE IN DIRETTA

Centoseiesima notte di paura e combattimenti in Ucraina

Guerra tra Russia Ucraina, tutte le ultimissime notizie degli ultimi minuti di oggi, giovedì 9 giugno.  “Questa è una battaglia molto feroce, molto difficile”, ha detto il presidente ucraino. Nel 105mo giorno di guerra prosegue l’avanzata russa nell’est dell’Ucraina e sul fronte diplomatico si fa sempre più calda la questione del grano. Lavrov: “La Russia permetterà lo sblocco delle esportazioni di grano dai porti ucraini, ma alle sue condizioni”. Nessun accordo concreto è stato raggiunto nell’incontro di Ankara tra i rappresentanti di Russia e Turchia.


COSA È SUCCESSO IERI


Guerra Russia Ucraina, le ultimissime notizie di oggi 9 giugno: la diretta

La città di Severodonetsk è in gran parte occupata dai russi, spiega il governatore della regione del Lugansk. “Qui si decide il destino del Donbass”, afferma il presidente ucraino Zelensky. Una scuola e un edificio amministrativo sono stati colpiti stamani da raid aerei russi a Bakhmut, nell’oblast di Donetsk. Due ospedali sono stati distrutti dai bombardamenti russi a Severodonetsk e Rubizhne. Sul tetto della struttura ospedaliera di Severodonetsk era stata dipinta una grande croce rossa. Nel sud di Rubizhne oltre all’ospedale sono stati rasi al suolo anche un’azienda farmaceutica e gli edifici circostanti.
Nessun accordo concreto sulla crisi del grano è stato raggiunto nel vertice ad Ankara tra il ministro degli Esteri russo Lavrov e l’omologo turco Cavusoglu. Mosca: “Prima dovete togliere le sanzioni”. Kiev smentisce la ripresa dei negoziati. A est del Paese, i raid russi hanno distrutto due ospedali e un’azienda farmaceutica. In macerie una scuola a Bakhmut, si segnalano vittime. Il premier Draghi ha cenato all’Eliseo con il presidente francese Macron: tra i temi affrontati, il sostegno a Kiev e la diversificazione delle fonti di approvvigionamento energetico per ridurre la dipendenza dalla Russia. Il ministro della Difesa ucraino ha avuto un colloquio con Guerini: “Aspettiamo il terzo pacchetto di armi”.

Kiev, russi schierano altri carri armati vicino Zaporizhzhia

Le forze russe hanno schierato altri 30 carri armati T-62 a Vasylivka, un villaggio a circa 35 chilometri a sud di Zaporizhzhia. Lo riferiscono i media ucraini, citando un portavoce del ministero della Difesa ucraino.

 

Dmitrij Medvedev, chi è l’ex presidente russo e quali sono i suoi legami con Putin
L’attuale vicepresidente del Consiglio di sicurezza di Mosca, riferendosi a chi è contro la Russia, ha detto: “Li odio. Sono bastardi e degenerati. Vogliono la nostra morte, quella della Russia. E finché sono vivo, farò di tutto per farli sparire”. In passato ha ricoperto la carica di presidente della Federazione Russa dal 2008 al 2012, mentre dal 2012 al 2020 è stato primo ministro. Ecco le tappe principali della sua carriera politica. GUARDA LA FOTOGALLERY, QUI
Guerra in Ucraina, i russi si affidano al crowdfunding per aiutare i soldati

La difficoltà dell’Armata sul suolo di Kiev avrebbe spinto alcuni gruppi, secondo quanto riportato da diversi media, a organizzare raccolte di fondi per garantire forniture all’esercito: non solo attrezzature belliche, ma anche cibo e kit di pronto soccorso

Presidente Parlamento ucraino Stefanchuk a Sky TG24: Draghi venga a Kiev

“È molto importante venire a vedere cosa succede in Ucraina”, sottolinea il presidente del Parlamento ucraino – la Rada – Ruslan Stefanchuk, intervistato da Sky TG24. E sui possibili colloqui diretti tra Putin e Zelensky spiega: “Ci sono alcuni temi non negoziabili, come la sovranità territoriale”.

Ucraina, nei territori occupati già in corso la “russificazione”. Il reportage

Il processo è in atto nei territori occupati dall’esercito di Mosca, una pratica che l’Ucraina ha già conosciuto più volte. Parallelamente gli ucraini cercano di de-russificarsi

Rabbino capo di Mosca fuggito in Ungheria: non voleva sostenere guerra

Il rabbino e sua moglie Dara “si sono rifiutati” di sostenere la guerra e due settimane dopo l’invasione russa dell’Ucraina sono volati in Ungheria

Articoli correlati

Back to top button