Guerra

Guerra in Ucraina, il Pentagono “chiama” la Russia: “Serve un cessate il fuoco”

Stabilito un primo contatto diretto tra Washington e Mosca. Si sollecita una tregua in Ucraina

Guerra in Ucraina, il Pentagono “chiama” la Russia: “Serve un cessate il fuoco”. Dall’inizio della guerra è avvenuto un primo contatto diretto tra Usa e Russia.

Il Pentagono sente la Russia telefonicamente per la guerra in Ucraina

Il ministro statunitense della Difesa, Lloyd Austin, ha parlato oggi con il suo omologo russo, Sergei Shoigu. A renderlo noto è il portavoce del Pentagono, John Kirby. Si tratta della prima telefonata fra Austin e Shoigu dal 18 febbraio, pochi giorni prima dell’invasione russa dell’Ucraina il 24 febbraio.

Cosa si sono detti

Il ministro Austin ha sollecitato “un immediato cessate il fuoco in Ucraina e sottolineato l’importanza di mantenere linee di comunicazione“. Adesso si attendono delle prese di posizione da parte dei russi. Il portavoce del Pentagono non ha aggiunto altri particolari anche se la discussione sarà durata più a lungo.

Anche il cancelliere tenta il dialogo

Una richiesta di una tregua è stata fatta anche dal cancelliere tedesco Olaf Scholz nel corso dei 75 minuti di colloquio con il presidente russo Vladimir Putin. Inoltre si è chiesto che vengano compiuti sforzi per migliorare la situazione umanitaria e progressi nella ricerca di una soluzione diplomatica al conflitto.

Articoli correlati

Back to top button