Curiosità

Guida al funzionamento del matched betting

Il Matched Betting è un metodo di gioco che si basa su calcolo matematico applicato alle scommesse sportive

Il Matched Betting è un metodo di gioco che si basa su calcolo matematico applicato alle scommesse sportive. Questo sistema prevede il piazzamento di più scommesse contemporaneamente sullo stesso evento in modo da diminuire il rischio di perdita, andando così a coprire tutti i possibili risultati dell’evento in questione.

Cosa serve per iniziare?

  • aver compiuto la maggiore età
  • essere residenti in Italia
  • avere a disposizione una piccola somma per iniziare
  • essere in possesso di un conto PayPal o di carte prepagate (in base al bookmaker che si sceglie per giocare)
  • avere una connessione ad internet.

Come funziona il Matched Betting?

Il Matched Betting è caratterizzato da un sistema che si differenzia molto dal normale gioco: è maggiormente diffuso all’estero e in Italia è arrivato da pochissimo. Il metodo consiste nel piazzare due scommesse opposte sullo stesso evento o partita, in modo da limitare il rischio di perdita di denaro.

Il profitto su queste piattaforme di scommesse è, quindi, dato dai bonus che vengono offerti dai bookmaker, quali SNAI, Eurobet, Planetwin365 scommesse, SiSal e tanti altri.

Per prima cosa è necessario iscriversi ad un sito di un bookmaker dove si otterrà subito il bonus di benvenuto (non prelevabile) con cui si potrà iniziare a giocare; dopodiché bisognerà iscriversi anche ad un sito di Betting Exchange, dove a differenza dei normali bookmaker, il ruolo di allibratore verrà svolto da uno dei normali scommettitori che punterà contro la scommessa degli altri utenti. Quindi sul sito dei bookmaker, si piazzerà una scommessa e sull’Exchange si punterà l’esatto opposto in modo da coprire il 100% degli esiti dell’evento scelto.

Di seguito un esempio: se si vuole scommettere su un derby Lazio contro Roma, bisognerà per prima cosa iscriversi alla piattaforma di scommesse, sulla quale si riceverà un bonus di benvenuto (non prelevabile) destinato alla prima puntata; dopodiché, si andrà a piazzare una prima scommessa sul sito dei bookmaker (detto Punta) sulla vittoria della Roma; si andrà poi a piazzarne un’altra su un sito di betting exchange (detta Banca) dove si punterà sulla vittoria e sul pareggio della Lazio. Si riuscirà così a coprire tutti i possibili risultati della partita in questione. Una scommessa risulterà vincente e l’altra perdente, così sarà possibile riuscire a sbloccare almeno una parte del valore del bonus ottenuto per l’iscrizione alla piattaforma, garantendo così un guadagno sicuro, seppur non elevato.

Quanto bisogna puntare sulla scommessa per un evento?

Bisogna innanzitutto tenere conto che la vittoria finale di entrambe le scommesse dovrà essere la stessa per non andare in perdita; lo scopo è quindi quello di vincere la stessa cifra per ciascuna delle due puntate e l’obiettivo è quello di monetizzare il bonus, non quello di scommettere. I guadagni che si possono ottenere sono quindi sicuri ma non particolarmente elevati.

Un altro esempio più pratico (su una scommessa senza rischi): dopo aver effettuato l’iscrizione su un sito di scommesse che offre il 100% sul primo deposito, si versano 50€, avendo così a disposizione 100€ (50€ di deposito + 50€ del bonus d’iscrizione); dopodiché, si decide su quale evento puntare, si sceglie per esempio una partita tra Juve e Inter. La Juve sul sito di scommesse è quotata 3.50: si andrà quindi a puntare sulla sua vittoria con i 100€ che si hanno in deposito; se la scommessa risulterà vincente, grazie alla quota di 3.50 la vincita sarà pari a 350€. Nel frattempo, si andrà a puntare anche sul sito di Exchange, ma questa volta si scommetterà sulla vittoria e il pareggio dell’Inter che viene quotata 2.50: si dovranno così puntare 140€ in modo da ottenere in caso di guadagno sempre 350€.

350€-350€= 0€ (nessuna perdita)

Con questo metodo si elimineranno quindi i rischi di perdita dalla scommessa e il guadagno deriverà dalla somma dei bonus offerti dalle aziende al momento dell’iscrizione sulla piattaforma che dopo la scommessa sarà diventata prelevabile.

Cosa sono i bonus? Perché le agenzie mettono queste somme a disposizione?

Le somme bonus che vengono messe a disposizione da queste agenzie di scommesse sono cifre di denaro che possono derivare da:

  • quote di benvenuto per essersi iscritti alla piattaforma di scommesse;
  • incentivi per continuare a giocare con la loro piattaforma;
  • offerte giornaliere;
  • offerte personali, che possono essere ricevute via e-mail direttamente dai bookmaker.

Questi bonus sono però regolati da condizioni specifiche, infatti non si potranno prelevare prima di averli giocati un numero minimo di volte in base a quanto prevedono i termini imposti da queste agenzie. Il mondo delle scommesse è molto seguito e per questo i bookmaker offrono queste somme bonus, per fare in modo che più utenti si iscrivano sulle loro piattaforme aprendo un conto personale oppure per invogliare i loro clienti a continuare a puntare con loro.

Articoli correlati

Back to top button