Stasera in TV

“Harry Potter” su Italia 1: da ieri sera la maratona di tutti i film della saga

È iniziata ufficialmente ieri sera la maratona di tutti i film di Harry Potter su Italia 1. Chiusi in casa per il coronavirus, non c’è occasione migliore per rivedere le avventure del maghetto. Che a quasi 10 anni dalla seconda parte dell’ultimo capitolo è più popolare che mai. L’annuncio, anticipato da una lancio sulla pagina facebook di Italia 1 da oltre 2 milioni e 600 mila like, sembra aver calmato gli animi di tutti i fan.

Harry Potter in tv: la maratona su Italia 1

Gli appuntamenti sono due a settimana, alle 21.20. Fissati il lunedì e il martedì. Con gli ultimi due poco oltre la fine delle restrizioni dovute al virus, vale a dire il 3 aprile.

Ecco dove e quando vedere gli 8 film della saga di Harry Potter

  • Lunedì 16 marzo: Harry Potter e la pietra filosofale (2001)
  • Martedì 17 marzo: Harry Potter e la camera dei segreti (2002)
  • Lunedì 23 marzo: Harry Potter e il prigioniero di Azkaban (2004)
  • Martedì 24 marzo: Harry Potter e il calice di fuoco (2005)
  • Lunedì 30 marzo: Harry Potter e l’Ordine della Fenice (2007)
  • Martedì 31 marzo: Harry Potter e il principe mezzosangue (2009)
  • Lunedì 6 aprile: Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 1 (2010)
  • Martedì 7 aprile: Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2 (2011)

In assoluta la saga che ha guadagnato di più nella storia del cinema, Harry Potter è un’universo che fin dal primo libro scritto da J. K. Rowling nel 1997, non conosce tregua. Parchi a tema, reunion, i prequel Animali fantastici, spettacoli teatrali, qualsiasi tipo di gadget, Wizards Unite (la più recente mania del gaming virtuale basato sulla realtà aumentata dopo Pokemon Go), mostre, il più grande negozio al mondo che vende accessori a tema, il treno vero Hogwart’s Express, insomma ogni cosa a firma Harry Potter è una miniera d’oro.

Harry Potter: gli esordi e il successo

Sono passati quasi 20 anni dal primo capitolo. Eppure il successo di Harry Potter sembra on conoscere sosta. Nata dalla penna della scrittrice inglese J.K. Rowling, la storie del piccolo maghetto che scopre all’improvviso di essere stato ammesso alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. E di essere anche l’unico a poter sconfiggere Lord Voldemort, il mago più cattivo che ci sia, che ha ucciso persino i genitori di Harry.

I libri

I sette libri – tanti quanti gli anni di scuola – hanno venduto più di 500 milioni di copie dal 1997, anno del primo romanzo. Tradotti in 80 lingue, tra cui latino e greco antico, hanno tenuto compagnia a milioni di bambini, più o meno cresciuti, in tutto il mondo. Se non li avete mai letti, questo è decisamente il periodo giusto.

I film

I film, invece, sono 8. Perché l’ultimo, I doni della morte, è stato diviso in due parti. Sia per motivi di trama (raccontare la fine della storia in due ore sarebbe stato difficile), sia per motivi commerciali. Perché se Harry Potter ha sbancato le librerie, la saga cinematografica che ne è seguita è quella che ha incassato di più nella storia del cinema con 7,7 miliardi di dollari. E se si considerano anche le altre aggiunte all’universo di Harry Potter (Animali fantastici e dove trovarli, per esempio), la cifra è ancora più impressionante.

La carriera degli attori

Harry Potter non ha solo fatto diventare J.K.Rowling una delle donne più ricche della Gran Bretagna, ma anche lanciato la carriera di molti giovani attori. Su tutti, Daniel Radcliffe, Rupert Grint e, soprattutto Emma Watson. È l’interprete di Hermione quella che si sta costruendo la carriera più Hollywoodiana del trio. L’abbiamo appena vita, per esempio, nel pluripremiato e acclamato Piccole donne di Greta Gerwig.

 

Articoli correlati

Back to top button