Gossip

Hilary Duff confessa: Mia figlia è malata, ma non posso stare accanto a lei”

L'attrice ha parlato per la prima volta della malattia della figlia

L’attrice e cantante Hilary Duff ha parlato per la prima volta della malattia della figlia, svelando che per motivi di lavoro e per stare spesso sul set, non le è possibile stare accanto a lei. Si tratta di una malattia abbastanza rara, chiamata Mani-Bocca-Piedi.

Hilary Duff racconta la malattia della figlia

Hilary Duff ha raccontato che Mae, sua figlia minore, ha la malattia Mani-Bocca-Piedi. L’attrice è attualmente impegnata sul set e non ha potuto restare accanto alla sua piccola. Così, ha colto l’occasione per mandare un messaggio a tutti i genitori che lavorano, invitandoli a non sentirsi mai in colpa per questo. La donna ha infatti confessato: “Mae Mae ha la malattia Mani-Bocca-Piedi. Nessuno degli altri miei figli l’aveva avuta prima di lei, perciò non l’avevo mai vista prima ed è orribile”.

Il messaggio per i genitori impegnati con il lavoro

Hilary Duff, si è sfogata sui social e ha spiegato di non avere avuto modo di stare vicina alla figlia, ma ciò non la fa sentire una cattiva madre: Non sono riuscita a stare con lei tutto il giorno perché sono sul set. Amo così tanto il mio lavoro, ma questo vuole essere un appello ai genitori che lavorano, che si vedono costretti a lasciare i loro figli in momenti in cui non gli sembra naturale farlo.

Poi si è rivolta a tutti i genitori che lavorano, invitandoli a non sentirsi in colpa: Sono seduta qui sentendomi dispiaciuta, ma so che sto facendo un buon lavoro, che sto lavorando per la mia famiglia. E così anche voi. Anche se, povera bambina, sembra così strano non essere lì accanto a lei.

Che cos’è la malattia Mani Bocca Piedi?

Come riporta il sito dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, la malattia Mani-Bocca-Piedi è un’infezione virale, che colpisce soprattutto i bambini sotto i 10 anni, ma non è da escludere che possa manifestarsi anche negli adolescenti, anche se in forma più lieve: “Il contagio avviene per via aerea attraverso tosse e starnuti o tramite il contatto diretto con superfici contaminate da secrezioni nasali, fluidi, saliva o feci di una persona infetta”.

Articoli correlati

Back to top button