Cronaca

Coronavirus, positivi 28 immigrati sui 70 sbarcati in Calabria: ” Un dovere accoglierli”

Dei 70 immigrati pakistani soccorsi al largo sbarcati in Calabria in 28 sono positivi al coronavirus. Cinque di questi sono minorenni, sbarcati al porto di Roccella Jonica la notte di venerdì 10 luglio. Tra i migranti ci sono 48 adulti in giovane età che sono stati trasferiti tra Bova e Amantea dove operano due strutture attrezzate per gli ulteriori accertamenti e la quarantena. Gli altri venti migranti, tutti minori, sono ospitati in una struttura messa a disposizione del comune di Roccella Ionica, presidiata dalle forze dell’ordine.

Immigrati pakistani sbarcati in Calabria: 28 positivi al coronavirus

Il sindaco di Roccella Jonica, Vittorio Zito, ha subito rassicurato i suoi cittadini: “Roccella ospita 20 migranti, minori non accompagnati, sbarcati la scorsa notte. Lo fa perché è un suo preciso dovere dettato dalla legge. Ma lo fa anche perché crede che quando si è chiamati a svolgere il proprio dovere lo si deve fare fino in fondo. E se è tuo dovere organizzare l’accoglienza dei minori non accompagnati – ragazzini di 13, 14 o 15 anni che hanno negli occhi la tristezza della fuga dalla propria casa, il dolore per quello che hanno visto e la paura per il futuro – lo fai al meglio e basta.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button