Cronaca

Incendi Pescara, trovati punti di innesco: “Dietro c’è la mano dell’uomo”

Dolosi gli incendi di Pescara: tre punti di innesco individuati. Il governatore: "C'è la mano dell'uomo dietro le fiamme"

Sarebbero dolosi gli incendi divampati a Pescara nella giornata di oggi, domenica 1 agosto. Ci sono infatti almeno tre differenti punti di innesco che fanno pensare che dietro i roghi ci sia la mano dell’uomo. Sono stati ritrovati dalle parti della Pineta Dannunziana e sui colli vicini, nella zona sud della città. Dove una quindicina di focolai si è sviluppata a partire dal primo pomeriggio dalla costa alla collina. E le scintille, spinte dal vento, hanno fatto bruciare perfino le palme degli stabilimenti balneari.

Incendi a Pescara dolosi: trovati tre punti di innesco

Per questo è stata disposta l’evacuazione delle spiagge, annunciata attraverso gli altoparlanti, che ha fatto scattare un fuggi fuggi generale. La procura ha aperto un fascicolo d’indagine. Ma il sindaco di Pescara Carlo Masci e il governatore Marco Marsilio hanno pochi dubbi sul fatto che dietro le fiamme ci sia la mano dell’uomo.

“Il fatto che ci siano stati sette-otto punti diversi da cui si sono sviluppate le fiamme contemporaneamente fa riflettere ma non voglio sostituirmi a chi deve fare le indagini. Quello che so è che abbiamo vissuto momenti drammatici, Pescara è stata colpita al cuore: la Riserva naturale è stata aggredita, le fiamme sono arrivate vicino alle case” ha commentato il sindaco della cittadina abruzzese.

La sicurezza del governatore

Non ha dubbi invece Marco Marsilio, governatore della Regione Abruzzo: “Quando capitano diversi incendi in un giorno in diversi punti in maniera sistematica è chiaro che c’è dietro la mano dell’uomo. Spero che oltre che gli inneschi la magistratura trovi i delinquenti che fanno questo di mestiere”. Per il governatore, che parla a Open dopo le riunioni con la Protezione Civile, il numero di incendi verificatisi oggi lo dimostra da solo: “Ci sono gli interessi della filiera della bonifica e del rimboschimento. C’è anche un elemento psicotico: potrebbero essere in azione i piromani. Ma è chiaro chi ha interesse a che un fuoco si sviluppi: serve a ricattare un’amministrazione, per esempio”.

Incendio a Pescara oggi

A Pescara è scoppiato un vasto incendio nella zona sud della città. Le fiamme hanno raggiunto alcune abitazioni, provocando diversi feriti. A fuoco anche la Pineta Dannunziana. È stato allestito un posto medico avanzato e attivato il protocollo delle maxi emergenze. Fuggi fuggi dalle spiagge, dove le scintille spinte dal vento hanno  fatto incendiare le palme degli stabilimenti balneari.

 “Abbiamo dovuto evacuare diverse abitazioni e anche stabilimenti balneari a causa del fumo e dei lapilli. Stiamo lavorando con tutti gli uomini disponibili. Il principale avversario è il vento caldo. Con l’elicottero dei vigili del fuoco si sta cercando di limitare i danni, ha detto il sindaco di Pescara Carlo Masci.

Articoli correlati

Back to top button