Cronaca

Tragedia a Bologna, rogo in un appartamento: morti tre bambini e la madre

Tre bambini e la loro madre sono morti a causa di un incendio scoppiato nella notte a Bologna. La donna di 32 anni, di origine romena, Stefania Alexandra Nistor, è deceduta durante il trasporto in ospedale. I tre bimbi erano due sorelline e un fratellino. Era una femmina la bimba più grande, sei anni, gli altri due erano due gemelli di due anni. La famiglia si trovava nella stessa stanza da letto.

Bologna, incendio in appartamento: morti madre e tre bambini

Quando i vigili del fuoco sono arrivati nell’appartamento al quarto piano, su una palazzina di otto, in via Bertocchi a Bologna hanno trovato un ambiente saturo di fumo e verosimilmente è stata questa la causa delle morti di una donna e dei suoi tre figli piccoli. L’incendio infatti sarebbe stato di modeste dimensioni e ha coinvolto una stufetta elettrica in camera da letto e quindi si è sprigionato tanto fumo. L’intervento dei vigili del fuoco, con il nucleo investigativo antincendio, è di poco prima dell’una e si è concluso intorno alle 5.

I soccorsi

Sarebbe arrivato sul posto in abiti da lavoro, nel corso della notte, il padre dei bambini, due gemelli di due anni e un fratello di sei, morti in via Bertocchi a Bologna. “L’incendio con buona probabilità è stato generato da un impianto elettrico dove era stato allacciato un apparecchio per riscaldare. Ne è nato un corto circuito e dalle prime verifiche fatte dai vigili del fuoco sembrerebbe del tutto accidentale. L’appartamento è sotto sequestro, il pm se lo riterrà opportuno e gli stessi vigili faranno ulteriori accertamenti”.

Lo ha spiegato in via Bertocchi a Bologna il vicequestore Pierluigi Pinto, dirigente del commissariato di Polizia Due Torri-San Francesco. La segnalazione ai vigili del fuoco è arrivata da un vicino del piano superiore. Mamma e figli dormivano, a quanto pare, nella stessa stanza e presumibilmente sono morti per le inalazioni del fumo. Il padre, che risulta separato dalla 32enne e non convivente, è giunto successivamente così come i nonni.

Il riscaldamento non funzionava

Secondo il comandante provinciale dei vigili del fuoco di Bologna, Calogero Turturici, citato dal Corriere della Sera, “Nel condominio l’impianto di riscaldamento è centralizzato. Non sappiamo se non funzionasse in tutto lo stabile, ma sicuramente non funzionava in quell’appartamento“. E così Stefania Alexandra Nistor, dopo aver sistemato nel lettone i tre figli, Giorgia Alexandra, di sei anni, e i due gemelli Mattia Stefano e Giulia Maria, di due, ha acceso la stufetta per riscaldare un po’ l’ambiente. E si dev’essere addormentata anche lei.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio