Cronaca

Incendio nella Chiesa Ortodossa di Pavona: devastata dalle fiamme

Secondo una prima ricostruzione il rogo sarebbe partito da un corto circuito

Paura ad Albano Laziale dove la Chiesa Ortodossa romena di Pavona è stata parzialmente distrutta in un incendio. Le fiamme sono divampate nel primo pomeriggio di oggi, domenica 17 ottobre 2021, poco dopo le ore 13. Secondo una prima ricostruzione il rogo sarebbe partito da un corto circuito.

Incendio ad Albano, in fiamme la Chiesa Ortodossa di Pavona

Sul posto sono subito intervenute le squadre dei Vigili del Fuoco arrivate da Nemi, Marino e Pomezia, la Polizia Locale di Albano, gli addetti della società di igiene Volsca Ambiente e Servizi, i Carabinieri di Castel Gandolfo e la Polizia di Stato di Albano. Anche il sindaco di Albano, Massimiliano Borelli, si è recato presso la chiesa per seguire da vicino le operazioni di spegnimento.

Il sindaco: “Edificio parzialmente distrutto”

Nel corso dell’intervento dei vigili del fuoco sono state evacuate alcune abitazioni vicine. “Un incendio – afferma il primo cittadino di Albano Laziale, Massimiliano Borelli, Consigliere della Città Metropolitana di Roma Capitale – ha distrutto parte della ex chiesa di San Giuseppe a Pavona. Una chiesetta con una storia particolare: è stata costruita, pietra su pietra, all’inizio degli anni ’60 dai cittadini di Pavona, che hanno dedicato tante energie ed il loro tempo libero per poterla edificare. Con lo spostamento della parrocchia a via Pescara, la Curia aveva concesso questo luogo di culto alla nostra numerosa comunità ortodossa, diventando un prezioso punto di riferimento. Esprimo la mia e la nostra solidarietà e vicinanza a don Angelo Pennazza e padre Daniel. Ho ringraziato di persona le forze dell’ordine, i vigili de fuoco, la nostra Polizia Locale e gli operatori della Volsca che sono prontamente intervenuti mettendo l’area in sicurezza“.

Articoli correlati

Back to top button