Cronaca

L’Aquila, incidente all’asilo | La donna che ha lasciato l’auto in sosta: “Il freno a mano era inserito, ne sono certa”

Incidente all'asilo all'Aquila. Proseguono le indagini per fare luce sulla vicenda: il mistero del freno a mano e che cos'ha detto la donna alla guida dell'auto

Incidente all’asilo all’Aquila. Proseguono le indagini per fare luce sulla vicenda. Nell’incidente ha perso la vita un bimbo. Il freno a mano, la presenza nell’auto, le manovre accidentali: si concentra su questo l’inchiesta per ricostruire che cosa è accaduto nel parcheggio dell’asilo de L’Aquila quando una vettura ha sfondato il cancello e ha ucciso un bimbo, Tommaso di 4 anni, e ne ha feriti altri quattro.

Aquila, incidente all’asilo: il mistero del freno a mano e le indagini

Ieri sera sono stati ascoltati a lungo dalla mobile il bambino che era nell’auto e la mamma, indagata per omicidio stradale. C’era anche il padre: si tratta di due cittadini bulgari che vivono da tempo in Italia. Avevano due gemellini all’interno della scuola che sono illesi e quest’altro bambino di otto anni.

La mamma ha lasciato il bambino di otto anni ed è scesa per prendere gli altri due. Il bambino che era nella macchina ha detto di essersi sporto dal finestrino e qualcuno ha anche testimoniato di averlo effettivamente visto affacciarsi. Forse voleva scendere o chiamare la mamma.

Disposta la perizia sulla macchina

Sono stati nominati alcuni periti per capire se il freno – che è a pulsante – era stato innescato dalla madre prima di scendere oppure no. Tutto si basa su questo per capire l’effettiva responsabilità della madre. Il bambino dice di non averlo toccato. “Siamo distrutti”, ripetono sotto shock.

La donna si difende

“Sono sicurissima di aver inserito il freno a mano. E’ un gesto istintivo che faccio sempre“. La donna 38enne di origini bulgare che è indagata per omicidio e lesioni stradali, la cui auto ieri si è schiantata sul muro dell’asilo dell’Aquila, uccidendo il piccolo Tommaso e ferendo altri cinque bimbi, racconta così la dinamica dell’incidente.

 

Articoli correlati

Back to top button