Cronaca

Incidente mortale a Jesolo, le vittime insultate sui social: il dolore dei genitori

Incidente mortale la scorsa notte a Jesolo, in provincia di Venezia. Quattro ragazzi di età compresa tra i 22 e i 24 anni sono morti, una giovane è riuscita a mettersi in salvo.

Incidente a Jesolo, i fatti

Il sinistro è avvenuto poco prima dell’1.30. Tre ragazzi e due ragazze erano a bordo di un’automobile. Il conducente ha perso il controllo della vettura che è così finita in un canale. A soccorrere le vittime in primis sono stai alcuni ragazzi stranieri di passaggio che sono riusciti a estrarre la ragazza ferita e altri tre poi dichiarati morti dal personale medico del Suem 118.

I soccorsi

Sul posto anche u vigili del fuoco arrivati dal locale distaccamento e da Mestre Mestre con l’autogru. I caschi rossi hanno agganciato l’auto ed estratto l’auto recuperando l’ultima persona rimasta all’interno dell’auto purtroppo anche questa deceduta. I ragazzi morti sono tre ragazzi e una ragazza tra i 22 e 23 anni, tutti della zona di San Donà. La polizia locale ha eseguito i rilievi del sinistro sul posto anche i carabinieri.

La rabbia sui social

Nemmeno davanti a una tragedia immane i social riescono a rispettare il dolore di 4 famiglie. Accade così che la madre di una delle vittima del terribile incidente di sabato notte a Jesolo, costato la vita a 4 ventenni, al dolore per la perdita di una figlia sia costretta ad aggiungere la rabbia per quanto scrittoqua e là sulla Rete.

«Mio figlio e i suoi amici non erano né drogati né ubriachi, come ho letto sui social. Erano ragazzi che avevano con un’educazione d’altri tempi». Sono parole amare quelle della, mamma di Leonardo Girardi che, due giorni dopo il dramma, trova la forza di zittire coloro che in rete hanno bollato la tragedia come strage del sabato sera, adombrando che le quattro giovani vittime non fossero in sé, tra le cause dell’incidente. Illazioni circolate on line che amplificano il dolore dei parenti e degli amici.

Articoli correlati

Back to top button