Cronaca

Salvini al citofono, indagato un maresciallo dei carabinieri

Indagato un carabiniere per la vicenda di Salvini al citofono. L’arma dei Carabinieri ha aperto una inchiesta interna per accertare il ruolo di un carabiniere già sotto i riflettori per un’altra vicenda: è indagato con un collega per stalking nei confronti di un avvocato e per depistaggio.

Indagato un carabiniere dopo Salvini al citofono

Mentre il video di Salvini al citofono è stato rimosso da Facebook, è scattata l’inchiesta interna dell’Arma. Lo scorso 21 gennaio, la pasionaria leghista Anna Rita Biagini ha condotto Salvini durante il tour di Pilastro. La donna ha spiegato di essere stata messa in contatto con lo staff della Lega grazie alla telefonata di un maresciallo che conosce.

L’inchiesta

Si indaga dunque sul ruolo del maresciallo chiedendosi a che titolo un carabiniere telefona a una cittadina per fare da trait d’union fra lei e un partito politico in campagna elettorale.

Articoli correlati

Back to top button