Cronaca

Inquinamento da polveri sottili, Napoli al quarto posto in Italia

Il rapporto MobilitAria 2019 rivela che Napoli è la quarta città metropolitana d’Italia per inquinamento da polveri sottili insieme a Torino, Milano e Venezia.

Napoli quarta città per inquinamento da poveri sottili

Lo rileva il rapporto MobilitAria 2019, realizzato da Kyoto Club, istituto Atmosferico del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IIA) in collaborazione con OPMUS ISFORT, su 14 città e aree metropolitane italiane nel periodo 2017-2018, presentato oggi.

La classifica è stata stilata seguito di un report di MobilitAria che prende in considerazione gli sforamenti giornalieri di Pm10.

Ecco la classifica delle peggiori città d’Italia:

  • Torino (89 giorni di sforamento)
  • Milano (79 giorni)
  • Venezia (63 giorni)
  • Napoli (50 giorni)
  • Cagliari (49 giorni).

La qualità dell’aria è migliorata in alcune città italiane

  • Messina livelli NO2 ridotti del (-23%)
  • Cagliari (-21%)
  • Roma (-12%)
  • Torino (-12%)
  • Bologna (-11%)

La Capitale italiana della mobilità sostenibile è invece Milano. L’Osservatorio introduce il tasso di mobilità sostenibile, costruito sommando gli spostamenti a basso impatto (piedi, bici e Tpl) nelle aree urbane. Tale tasso è inferiore al 40% sia nella media delle città metropolitane, sia in quella nazionale. Ma l’area metropolitana di Milano mette a segno un tasso di mobilità sostenibile di poco inferiore al 50% (48,3%).

Articoli correlati

Back to top button