Cronaca

Foggia, botte e insulti agli alunni dai 2 ai 5 anni: maestra interdetta

“Non ce la fai a stare col culetto sulla sedia, ti faccio una faccia che non puoi vedere”

Foggia, botte e insulti agli alunni dai 2 ai 5 anni: maestra interdetta. “Pazzo”, “cretino”, “scimunita”, “deficiente”, “animale”, “bestia”. Questi sono solo alcuni degli epiteti con cui la maestra apostrofava i bambini arrivando infine anche a picchiarli e a lanciare contro di loro oggetti.

Insulti e botte ai bambini dell’asilo: maestra interdetta a Foggia

Il Caso nel Foggiano dove ora nei confronti della donna il tribunale del Riesame di Bari ha disposto la misura interdittiva del divieto temporaneo di esercitare la professione di insegnante e di educatore socio pedagogico per la durata di 12 mesi.

Secondo il giudice la 47ennne, insegnante dell’istituto comprensivo statale di Mattinata, avrebbe messo in atto comportamenti ben oltre il consentito maltrattando minori che frequentavano la scuola materna, e a lei affidati.

I fatti

Come riporta “Fanpage”, i fatti contestati risalgono al 2018 quando la stessa dirigenza dell’istituto scolastico informò i carabinieri di aver ricevuto delle segnalazioni da parte di alcuni genitori allarmati dalle confidenze e dal comportamento dei propri loro figli che frequentavano la Scuola Materna.

Nel rimproverare i piccoli, l’insegnate, più volte si è lasciata andare a pesanti volgarità: “Vai a fare la pipì, vai e buttati nel gabinetto”, “ti faccio la mano lividi lividi, si oggi ti devo fare vedere io.  Ti do due schiaffoni che ti faccio volare stamattina”. E ancora: “Non ce la fai a stare col culetto sulla sedia, ti faccio una faccia che non puoi vedere”.

Fonte: Fanpage

 

Articoli correlati

Back to top button